Domenica, 14 Aprile 2024
Gela, 21°C - Nuvoloso

ASP E SINDACATI IN AULA CONSILIARE A CONFRONTO SU SOLUZIONI ALLA CRISI DELLA SANITÀ LOCALE

Banner Testata

Salute

ASP E SINDACATI IN AULA CONSILIARE A CONFRONTO SU SOLUZIONI ALLA CRISI DELLA SANITÀ LOCALE

Per arrivare ad una soluzione concreta probabilmente ci vorrà del tempo. La situazione sanitaria locale, al momento, sembra essere bloccata in un limbo. Oggi la direzione dell'Asp ha...

Graziano Amato

21 Novembre 2022 14:13

42
Guarda videoASP E SINDACATI IN AULA CONSILIARE A CONFRONTO SU SOLUZIONI ALLA CRISI DELLA SANITÀ LOCALE
Advertising

Per arrivare ad una soluzione concreta probabilmente ci vorrà del tempo. La situazione sanitaria locale, al momento, sembra essere bloccata in un limbo. Oggi la direzione dell'Asp ha incontrato le sigle sindacali. L'incontro l'ha voluto il Sindaco Lucio Greco. "Nessuno può sottrarsi, ciascuno deve dare il proprio contributo" ha detto aprendo il dibattito in Aula Consiliare. Poi, su proposta di un sindacalista, la parola è passata al direttore generale dell'Asp Alessandro Caltagirone. Ogni emergenza sembra essere legata all'altra. Non ci sono medici, chiudono i reparti. La carenza di camici bianchi, secondo i vertici dell'azienda sanitaria provinciale, è dovuta ad una serie di motivazioni che non sono comunque imputabili all'Asp. Il numero dei partecipanti è ai bandi è ridotto rispetto all'offerta, i dirigenti medici difficilmente si spostano in altri comuni della provincia anche attraverso le prestazioni aggiuntive. A questo si aggiunge il ridotto numero di neo specializzati in medicina. L'unico dato positivo che il manager ha comunicato in aula è l'assunzione di tre nuovi medici al pronto soccorso del Vittorio Emanuele. Pare che in queste ore sia stata trovata una soluzione anche per il centro trasfusionale. Resta chiuso il pronto soccorso infettivologico. Secondo il manager è una crisi che va affrontata a livello regionale e nazionale. Un lavoro sinergico, continuo e meticoloso da portare avanti con tutte le istituzioni. Secondo Alessandro Caltagirone inoltre tutta la comunicazione negativa sulla malasanità del territorio non agevola il reclutamento di personale medico. Secondo la Cgil invece, presente in aula, cosi come tante altre sigle, c'è un'altra verità che va raccontata.di Graziano Amato

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti