Venerdì, 24 Maggio 2024
Gela, 28°C - Sereno

L’Autorità Portuale Occidentale attende ancora la firma del protocollo per il passaggio di competenze

Cronaca

L’Autorità Portuale Occidentale attende ancora la firma del protocollo per il passaggio di competenze

Il Porto Rifugio di Gela resta insabbiato anche nelle secche burocratiche della Regione Siciliana. Non è ancora avvenuto, infatti, il passaggio di competenze dal Dipartimento di Prote...

Graziano Amato

27 Maggio 2023 14:33

148
Guarda videoL'Autorità Portuale Occidentale attende ancora la firma del protocollo per il passaggio di competenze
Advertising

Il Porto Rifugio di Gela resta insabbiato anche nelle secche burocratiche della Regione Siciliana. Non è ancora avvenuto, infatti, il passaggio di competenze dal Dipartimento di Protezione Civile all'Autorità Portuale Occidentale. Lo ha ribadito, ieri, il presidente Pasqualino Monti, durante un collegamento nella trasmissione agorà in onda su Rete Chiara, condotta da Franco Gallo. Senza detenere la proprietà del Porto Rifugio, di fatto, l'autorità non può intervenire concretamente con le opere di dragaggio. La firma del protocollo ha subito ritardi che si si sono protratti per cinque mesi. Anche una duplice mediazione della Prefettura non ha sortito gli effetti sperati. Da anni, per il porto, si attendono interventi che non si sono mai concretizzati. Anche le caratterizzazioni già eseguite, con il passare dei mesi, sono scadute diventando carta straccia. Il presidente Pasqualino Monti è consapevole che in città aleggia un clima di rassegnazione ma ha assicurato che dopo la firma del protocollo partirà la fase operativa per concludere l'iter burocratico della caratterizzazione ed eseguire il dragaggio mentre è a buon punto la progettazione per la costruzione dei due pannelli.di Graziano Amato

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti