Giovedì, 18 Aprile 2024
Gela, 12°C - Sereno

Gela, potabilizzatore e manutenzione delle dighe Disueri e Comunelli nel piano idrico approvato dalla Regione

Banner Testata

Ambiente

Gela, potabilizzatore e manutenzione delle dighe Disueri e Comunelli nel piano idrico approvato dalla Regione

Il progetto è in attesa di essere approvato dal Ministero delle Infrastrutture

Graziano Amato

03 Novembre 2023 12:25

615
Guarda videoGela, potabilizzatore e manutenzione delle dighe Disueri e Comunelli nel piano idrico approvato dalla Regione
Advertising

Pronto il Piano idrico della Regione Siciliana, che prevede interventi sulla rete per oltre 846 milioni di euro. Il progetto è stato predisposto dall'assessorato regionale dell'Agricoltura, guidato da Luca Sammartino e inviato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per essere approvato e inserito all'interno del Piano nazionale. Nel complesso si tratta di 28 interventi di natura infrastrutturale e legati al tema della sicurezza nel settore idrico, da avviare in tutta la Sicilia.

Advertising

Tre progetti riguardano Gela: due, sono stati proposti dal dipartimento dell'acqua e dei rifiuti, inseriti nell'ambito di un investimento complessivo di 294.223.805 euro e riguardano il consolidamento e la messa in sicurezza della diga Disueri e la manutenzione straordinaria degli scarichi e del sistema di tenuta della diga Comunelli. Il terzo intervento previsto in città è stato proposto da Siciliacque, rientra in un investimento complessivo di 110.984.819 euro e riguarda il nuovo potabilizzatore. 

Advertising

Sono interventi attesi da tempo, soprattutto dai braccianti della piana di Gela costretti a vivere da anni con ataviche emergenze idriche, tra sversamenti e siccità. L'iter è monitorato anche dall'assemblea idrica territoriale, presieduta da Massimiliano Conti. Un traguardo importante lo definisce l'assessore Luca Sammartino grazie al lavoro del dipartimento Agricoltura che ha coordinato tutti i soggetti coinvolti. I tempi, fanno sapere dalla regione, sono stati rispettare e per questo c'è fiducia per la risposta del ministero chiamato a vagliare i progetti e a finanziarli. Nel 2021 non andò bene. Si registrò, infatti, la bocciatura da parte del ministero delle Politiche agricole di 31 progetti ritenuti strategici. 

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti