Giovedì, 18 Aprile 2024
Gela, 12°C - Sereno

Da Niscemi al Rizzoli di Bologna, la storia di Dario Cirrone, il "dott. Sorpresa" e la sua "Star Terapy"

Banner Testata

Salute

Da Niscemi al Rizzoli di Bologna, la storia di Dario Cirrone, il "dott. Sorpresa" e la sua "Star Terapy"

Siamo entrati in un vero e proprio mondo delle favole

Francesco Bunetto

06 Dicembre 2023 17:20

1949
Guarda videoDa Niscemi al Rizzoli di Bologna, la storia di Dario Cirrone, il "dott. Sorpresa" e la sua "Star Terapy"
Advertising

È la storia di Dario Cirrone, niscemese di origine, oggi fisioterapista presso l'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna e presidente dell'associazione Ansabbio. Un uomo buono, dalle mille risorse, che è riuscito ad attirare l'attenzione dei media mondiali. Grazie alla sua sensibilità d'animo riesce a regalare sorrisi, gioia e allegria ai pazienti del Rizzoli, e non solo. Il dott. Sorpresa, conosciuto come Dario Cirrone, dal 1990 studia le reazioni psicofisiche dei bambini e ragazzi ospedalizzati, grazie all'aiuto di artisti di fama nazionale e internazionale in qualità di "dottori del sorriso e della psicoterapia".

Advertising

Dopo anni d'esperienza ha creato la "Star-therapy" o Terapia della Star con lo scopo di rivitalizzare la vita culturale e sociale all'interno degli ospedali. Tante sono le ricorrenze che i "dottori Sorpresa", portatori di sorriso ed allegria, rappresentati da "star" (cantanti, attori, sportivi, ecc.), che parlano e capiscono il linguaggio dei bambini, portano il sorriso e consentono un'evasione immediata dalla realtà, con la complicità di medici, fisioterapisti e infermieri.

Advertising

Un vero e proprio esempio di vita da seguire quello che il dott. Dario Cirrone cerca di offrire ai pazienti dell'istituto. Anche per i genitori del bambino ospedalizzato la Star-Therapy risulta avere una valenza molto positiva. Infatti l'atmosfera di allegria, la foto, la festa non sono riservate solo al bambino. Per qualche ora anche i genitori vivono l'emozione di avvenimenti sereni legati alla presenza di cantanti o attori del passato, e questa esperienza allegra e positiva viene trasmessa indirettamente ai figli che a loro volta vivono piacevolmente il "privilegio" in una situazione di "disagio". Infatti, lo scopo principale dell'ANSABBIO ONLUS è quello di divulgare il progetto "Star - Therapy" nei vari Ospedali Italiani ed Europei ed in ogni centro sanitario in cui siano presenti bambini ricoverati.

Advertising

LA MISSION DI ANSABBIO E STAR-THERAPYRiuscire a realizzare la costruzione di un reparto pediatrico ambientato nel mondo delle fiabe con albergo per dare la possibilità di ospitare i parenti dei degenti, e la presenza di un cinema-teatro all'interno dell'ospedale per proiettare tutte le domeniche (partite di calcio, film e cartoni classici). Il cinema e/o teatro, servirà anche ad ospitare lo spettacolo di Natale e di primavera (Canti Balli Magie e....Il sogno di Dario C.) dove artisti di fama nazionale e internazionale richiesti dai piccoli degenti possono esibirsi per regalare un sorriso contribuendo allo scopo che l'Associazione realizza; "Star-therapy" vuole evidenziare i principali campi d'applicazione della terapia del buon umore  con le connesse finalità Sociali, osservando le reazioni psico-emozionali del sistema centrale endocrino; Promuovere ricerche, studi psicologici ed iniziative per una migliore condizione di vita dei bambini ricoverati e dei loro familiari; infondere nel bambino ammalato, solitamente inconsapevole della propria malattia, sensazioni esatte attraverso gli strumenti quali il GIOCO e altri metodi che aiutino lo sviluppo cognitivo e psico-sociale, tutti protesi a rendere la degenza più accettabile, creando, così, un clima pseudo-reale simile a quello esistente al di fuori dell'ospedale. "Ci sono cose, momenti, persone che possono a volte farci ridere e a volte farci piangere - dichiara Dario Cirrone - la vera magia sta nel vivere sempre in positivo perché dietro ogni lacrima si cela la speranza di ritrovare il sorriso". Conclude - non arrenderti mai perchè la vita riserva anche delle bellissime sorprese e il mio augurio è tutti per un sorriso, un sorriso per tutti".

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti