Giovedì, 23 Maggio 2024
Gela, 24°C - Nuvoloso

"Collegato bis", Schifani e Falcone: "Manovra da oltre 250 milioni che offre certezze alla Sicilia"

Politica

"Collegato bis", Schifani e Falcone: "Manovra da oltre 250 milioni che offre certezze alla Sicilia"

Via libera all'Ars alla manovra finanziaria dopo la ritrovata maggioranza

29 Giugno 2023 12:15

53
Guarda video"Collegato bis", Schifani e Falcone: "Manovra da oltre 250 milioni che offre certezze alla Sicilia"
Advertising

«Una manovra finanziaria che serve a dare serenità ai Comuni, a stanziare le risorse per la forestazione, ad avviare la stabilizzazione degli ex Pip, ma anche a mettere ordine tra le società partecipate della Regione, dismettendo i rami secchi. Un ringraziamento va al Parlamento tutto per avere trovato la migliore sintesi tra le varie norme». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, commentando l'approvazione, da parte dell'Ars, del cosiddetto "Collegato bis".

Advertising

«Il voto odierno dell'Ars - aggiunge l'assessore all'Economia Marco Falcone - porta con sé significativi obiettivi raggiunti dal governo Schifani nell'interesse della Sicilia. Avviamo oggi una manovra da oltre 250 milioni di euro che mette in sicurezza i bilanci dei Comuni, grazie alla previsione da 115 milioni per il Fondo investimenti e ai 22 milioni che abbiamo destinato alle spese correnti, risorse richieste anche dall'Anci. Certezza anche per il settore Forestazione a cui destiniamo ben 74 milioni di euro. Registriamo, inoltre, il superamento della storica vertenza sui Pip: la norma che abbiamo messo a punto avvia infatti la stabilizzazione di ben 1.166 lavoratori».

Advertising

«Proseguiamo, poi - aggiunge l'esponente del governo Schifani - il riordino amministrativo e istituzionale della Regione, con la chiusura di Biosphera spa e Resais spa, partecipate da anni in liquidazione, in forza dell'intervento normativo approvato dall'Aula che appiana i contenziosi pendenti da tempo sulle due vecchie società da dismettere. Infine, vogliamo sottolineare i 10 milioni stanziati in favore dei Consorzi di bonifica di Agrigento e Siracusa, risorse che consentiranno il pagamento degli stipendi e la ripresa dei servizi, accanto a cinque milioni di euro che investiamo sulla continuità territoriale per i collegamenti fra Sicilia e resto del Paese. Oggi - conclude l'assessore all'Economia - scriviamo un'altra pagina di risanamento e buona amministrazione della nostra Regione».

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti