Giovedì, 23 Maggio 2024
Gela, 24°C - Nuvoloso

A casa deteneva un arsenale, reperti archeologici, soldi e droga: un arresto a Gela

Cronaca

A casa deteneva un arsenale, reperti archeologici, soldi e droga: un arresto a Gela

Arrestato dagli agenti del commissariato

Redazione

21 Novembre 2023 11:51

1356
Guarda videoA casa deteneva un arsenale, reperti archeologici, soldi e droga: un arresto a Gela
Advertising

La Polizia di Stato di Gela ha tratto in arresto un trentasettenne, nella flagranza di reato, per detenzione di arma clandestina, droga, ingente quantità di denaro e ricettazione di innumerevoli reperti di interesse storico-archeologico. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato sottoposto a perquisizione dai poliziotti del Commissariato di P.S., nell'ambito di specifici servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi. In casa custodiva una carabina, calibro 22, compresa di caricatore, priva di marca e matricola; 182 cartucce di vario calibro, 49 involucri termosaldati di cocaina, per un peso complessivo di grammi 17.6, un pezzo di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso netto di grammi 6.8, un bilancino di precisione, un metal detector di colore blu, oltre un'ingente quantità di denaro contante, 12 mila euro, quale probabile provento dell'attività di spaccio. I poliziotti hanno sequestrato anche diversi reperti archeologici: tra i quali 81 monete di diversi periodi storici, 5 anfore arcaiche, 1 coppa di origine ellenica e 1 sciabola antica, il tutto di grande valore.

Advertising

Per l'uomo è scattato immediatamente l'arresto per detenzione di arma clandestina, detenzione abusiva di munizioni, ricettazione di armi e munizioni e ricettazione di beni culturali. Il G.I.P., su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela che coordina le indagini, ha convalidato l'arresto.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti