Giovedì, 23 Maggio 2024
Gela, 24°C - Nuvoloso

Picchiava l’ex moglie e la perseguitava: imputato condannato a 18 mesi dal Tribunale di Gela

Cronaca

Picchiava l’ex moglie e la perseguitava: imputato condannato a 18 mesi dal Tribunale di Gela

L'uomo, è finito a processo a seguito delle denunce presentate dall'ex moglie

30 Giugno 2023 16:17

566
Guarda videoPicchiava l'ex moglie e la perseguitava: imputato condannato a 18 mesi dal Tribunale di Gela
Advertising

E' stato condannato ad un anno e mezzo per avere maltrattato e perseguitato la moglie anche nel periodo successivo alla loro separazione. Il verdetto di condanna è stato pronunziato dal giudice monocratico Miriam D'Amore nei confronti di Gaetano Brosco, un gelese finito a processo a seguito delle denunce sporte dall'ex moglie alla quale l'uomo dovrà ora risarcire anche i danni morali subiti a  in sede civile, così come sancito in sentenza dal giudice.

Advertising

All'atto di sporgere denuncia, la donna (parte civile al processo con il patrocinio dell'avvocato Giovanna Cassarà) raccontò di maltrattamenti subiti e dei pedinamenti ad opera dell'uomo il quale, a dire delle parte offesa, non avrebbe mollato la presa su di lei dopo la separazione allo scopo di convincerla a ritornare a vivere sotto lo steso tetto. In un'accasione, per convincerla a ripensarci, avrebbe inscenato anche il suicidio. Il tempestivo intervento della polizia scongiurò il peggio e fece sì che la situazione rientrasse. Brosco fu poi denunciato e, ora riconosciuto colpevole e condannato ad un anno e mezzo.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti