Lunedì, 27 Maggio 2024
Gela, 20°C - Sereno

Bancarotta fraudolenta, condanna definitiva per l’imprenditore gelese Totò Greco: si è costituito a Floridia

Cronaca

Bancarotta fraudolenta, condanna definitiva per l’imprenditore gelese Totò Greco: si è costituito a Floridia

Il noto imprenditore edile è stato condannato a cinque anni di reclusione

15 Luglio 2023 11:56

1892
Guarda videoBancarotta fraudolenta, condanna definitiva per l'imprenditore gelese Totò Greco: si è costituito a Floridia
Advertising

Si è costituito al carcere di Floridia, in provincia di Siracusa, dopo avere appreso che i magistrati della Suprema Corte di Cassazione avevano bocciato il suo ricorso volto ad ottenere  l'annullamento della condanna a 5 anni di prigione per essere stato riconosciuto colpevole di bancarotta fraudolenta. A bussare alle porte del carcere aretuseo per scontare a condanna è stato Salvatore Greco, un imprenditore dalla doppia faccia che se da un lato,in passato ha denunciato il malaffare, sparando a zero contro esponenti del crimine organizzato che  da lui avrebbero preteso l'odiosa tangente, dall'altro avrebbe gestito le sue attività economiche in modo truffaldino, mettendo in campo escamotage volti a realizzare una bancarotta fraudolenta per la quale ora brucerà cinque anni della sua vita in carcere.

Advertising

I guai giudiziari di Greco si intrecciano con il fallimento della "Sogresal costruzioni srl" e sui rapporti con un'altra società, ovvero la "GS immobiliare". E' stato accertato che si trattava di aziende nella piena disponibilità dell'imprenditore Greco il quale avrebbe distratto i fondi e svuotato il patrimonio della societario. Nel corso della indagini prima ed in sede dibattimentale poi, è stato passato ai raggi X il fallimento della "Sogresal"  ed è stato ricostruito il successivo passaggio con la GS costruzioni e con altre due aziende, oltre al mutuo di 2 milioni di euro concesso da un istituto di credito.

Advertising

Nei mesi scorsi sul capo di Greco è piovuta un'altra tegola giudiziaria con la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura di Gela per l'imprenditore ed altre quattro persone - tra amministratore e rappresentante legale di una della società del suo gruppo dichiarata fallita. Quest'ultimo procedimento ha preso le mosse da un nuovo troncone d'indagine relativo all'estensione del fallimento personale di Salvatore Greco il quale avrebbe sottratto somme per un ammontare di 2 milioni di euro dalle società del suo gruppo , distraendole ai creditori..

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti