Domenica, 19 Maggio 2024
Gela, 29°C - Nuvoloso

Promozioni all’Asp di Caltanissetta, la Fials: stop a prove suppletive, progressioni basate solo sul merito

Lavoro

Promozioni all’Asp di Caltanissetta, la Fials: stop a prove suppletive, progressioni basate solo sul merito

È quanto proposto dalla Fials che per voce del segretario provinciale Gioacchino Zuppardo

Redazione

21 Settembre 2023 15:18

331
Guarda videoPromozioni all'Asp di Caltanissetta, la Fials: stop a prove suppletive, progressioni basate solo sul merito
Advertising

Stop alle prove suppletive per garantire le progressioni verticali agli operatori sanitari dell'Asp di Caltanissetta. È quanto proposto dalla Fials che per voce del segretario provinciale Gioacchino Zuppardo spiega di avere ottenuto che la valorizzazione del personale passi dalla valutazione dei titoli, delle competenze professionali, di ulteriori titoli di studio e incarichi. Non sarà dunque necessario effettuare ulteriori prove teorico-pratiche, test a risposta multipla o colloquio. "

Advertising

Grazie all'azione sindacale della Fials - scrive Zuppardo - un importante risultato è stato acquisito durante la delegazione trattante, area comparto. La rettifica proposta dalla Fials è stata accolta favorevolmente dal commissario straordinario Caltagirone e dalle altre sigle sindacali presenti, Cgil, Uil, Nursind, Cisl-Fp, con voto favorevole della Rsu. A nostro avviso in questo modo abbiamo evitato eventuali "pesature personalizzate" della commissione valutatrice e rafforzato i principi di trasparenza, imparzialità, meritocrazia, con la valorizzazione delle professionalità acquisite dalle lavoratrici e dai lavoratori durante il percorso lavorativo. Chi merita andrà avanti con la carriera lavorativa, senza la necessità di altri "titoli integrativi ".

Advertising

Libera lavoratrice, libero lavoratore in libero sindacato. La Fials vigilerà affinché non vi siano ritardi per la deliberazione del regolamento con le modificazioni approvate, del prosieguo dell'iter burocratico, dei successivi atti affinché si arrivi, il più celermente possibile, alla pubblicazione dei bandi dei posti resi disponibili e loro imparziale e meritocratica assegnazione".

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti