Giovedì, 23 Maggio 2024
Gela, 24°C - Nuvoloso

A Gela la visita dell’assessore ai Beni Culturali: "Lavoriamo a rete musei del mare, in primavera recupero secondo relitto"

Politica

A Gela la visita dell’assessore ai Beni Culturali: "Lavoriamo a rete musei del mare, in primavera recupero secondo relitto"

Francesco Paolo Scarpinato ha eseguito sopralluoghi alle Mura, al Museo Regionale e a quello del Mare

Graziano Amato

04 Ottobre 2023 14:09

643
Guarda videoA Gela la visita dell'assessore ai Beni Culturali: "Lavoriamo a rete musei del mare, in primavera recupero secondo relitto"
Advertising

L'assessore ai beni culturali Francesco Paolo Scarpinato a Gela per una visita istituzionale nei siti archeologici di maggiore interesse. La prima tappa, alle mura Timoleontee, ora aperte quotidianamente, dove è arrivato insieme al coordinatore locale di Fratelli d'Italia Salvatore Scuvera. Ad attenderlo consiglieri, referenti, coordinatori e simpatizzanti meloniani. L'assessore è consapevole che la città occupa un posto importante nello scacchiere dei beni culturali nel mondo, sa che al momento sono più quelli chiusi che aperti ma è sicuro che il percorso tracciato dall'attuale governo regionale è quello giusto.

Advertising

Il tour è proseguito nel costruendo Museo del Mare. I lavori hanno subito un rallentamento a causa di un piccolo contendere tra la Soprintendenza ed Enel, vicino alla risoluzione. Confermata l'apertura per i primi mesi del 2024. Nello spazio dove troverà collocazione definitiva il relitto arcaico, l'assessore Scarpinato ha annunciato il recupero della seconda nave che giace nei fondali di Bulala. La mattinata dell'assessore Scarpinato si è conclusa al museo regionale di Mulino a Vento, dove continuano i lavori di ristrutturazione. Anche in questo caso il direttore Luigi Gattuso ha assicurato che la struttura museale dovrebbe riaprire i battenti nella primavera del 2024.

Advertising

 Sulla carta sembrano esserci tutte le condizioni per avviare a Gela una nuova stagione di rinascita culturale, turistica e archeologica e secondo il coordinatore cittadino di Fratelli d'Italia la visita dell'assessore regionale ne è una dimostrazione.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti