Mercoledì, 22 Maggio 2024
Gela, 21°C - Nuvoloso

Green Deal Europeo, lunedì l’assemblea: tra i cento partecipanti anche l’architetto gelese Antonuccio

Attualità

Green Deal Europeo, lunedì l’assemblea: tra i cento partecipanti anche l’architetto gelese Antonuccio

I selezionati sono stati scelti in diverse regioni d'Italia

Redazione

13 Aprile 2024 19:25

714
Guarda videoGreen Deal Europeo, lunedì l'assemblea: tra i cento partecipanti anche l'architetto gelese Antonuccio
Advertising

Lunedì 18 marzo 2024 si svolgerà l'Assemblea deliberativa sulle riforme e sugli investimenti prioritari del nostro Governo nell'ambito del Green Deal Europeo. Un'iniziativa organizzata dall'ASviS, (Agenzia Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) con gli altri partner del progetto di ricerca Real Deal promosso dall'Unione europea, per coinvolgere le cittadine e i cittadini nei processi decisionali e sollecitare la partecipazione attiva. L'architetto Vincenzo Antonuccio è stato selezionato a fare parte dell'assemblea deliberante che sarà chiamata per contribuire alla formulazione delle proposte politiche che ritieni necessario siano adottate dal nostro Governo, attraverso un percorso aperto di partecipazione attiva, per confrontare le idee con gli altri partecipanti e contribuire alla ricerca di soluzioni comuni per il cambiamento.

Advertising

I selezionati, scelti di diverse realtà regionali italiane, parteciperanno in modo da mettere a confronto differenti prospettive e bisogni. L'ASviS ha selezionato 100 cittadine e cittadini provenienti dal territorio italiano per condividere idee di cambiamento e proposte per il futuro delle politiche nazionali. I partecipanti saranno coinvolti in una assemblea online (sulla piattaforma Zoom) che si svolgerà il 18 aprile 2024, dalle 15:30 alle 18.30. Il focus del confronto è il seguente: "Investimenti e riforme del Documento di economia e finanza nazionale considerando gli indirizzi e le raccomandazioni all'Italia espresse dall'Ue". Gli argomenti che l'assemblea dovrà trattare riguardano: la produttività; l'ambiente; l'equità e la stabilità di bilancio.

Advertising

I 100 partecipanti saranno coinvolti in diversi tavoli di approfondimento connessi alle quattro tematiche. I tavoli verranno organizzati tenendo conto delle preferenze espresse da ogni partecipante tramite un questionario preliminare. I gruppi di lavoro, coordinati da esperti ASviS e facilitatori, condivideranno bisogni, idee e suggerimenti utili ad aprire discussioni e predisporranno una serie di proposte connesse alla tematica di approfondimento. In chiusura dei lavori, ogni tavolo (nominando un portavoce) potrà esporre in plenaria le proprie proposte, che verranno discusse e deliberate con voto a maggioranza. Le proposte e le raccomandazioni della cittadinanza saranno presentate alle istituzioni di governo e ai media durante il prossimo Festival dello Sviluppo Sostenibile (7-23 maggio 2024). L'output farà successivamente parte del Rapporto ASviS di maggio, quale sorta di Documento di economia e finanza della società civile italiana (Def ) che sarà elaborato dall'ASviS; ciò avverrà in parallelo all'attività del governo nell'ambito del processo del Semestre europeo, sulla base degli indirizzi espressi dalle istituzioni dell'Ue e delle raccomandazioni specifiche per l'Italia. Real Deal mira a sviluppare modelli di partecipazione attiva e forme di democrazia deliberativa all'interno dell'Ue. L'obiettivo finale è definire un "protocollo Real Deal" per coinvolgere in maniera strutturata la società civile e la cittadinanza nei processi decisionali delle politiche a livello dell'Ue e nei diversi Stati membri. Il progetto realizzerà e collauderà una piattaforma paneuropea per la democrazia deliberativa, applicabile anche alla scala nazionale.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti