Domenica, 19 Maggio 2024
Gela, 29°C - Nuvoloso

"Il mio ex fidanzato mi ha sparato in faccia", Gloria Boemia racconta la sua storia alla Chiesa sulla Roccia di Gela

Attualità

"Il mio ex fidanzato mi ha sparato in faccia", Gloria Boemia racconta la sua storia alla Chiesa sulla Roccia di Gela

La giovane trentenne, viva per miracolo, è sopravvissuta ad un tentato omicidio

Graziano Amato

24 Giugno 2023 11:46

Advertising

Il fucile puntato in viso, lo sparo, il coma e il risveglio in ospedale. Gloria Boemia è sopravvissuta a un tentato femminicidio, avvenuto in un casolare di Sacrofano nel novembre del 2014. A distanza di 9 anni dall'accaduto porta ancora sul corpo i segni del terribile gesto. A premere il grilletto è stato il suo ex fidanzato, condannato a 8 anni, uscito dal carcere dopo 4 e morto lo scorso anno in un incidente stradale, il giorno di San Valentino. Senza un occhio, senza udito in un orecchio e in carrozzina trova comunque la forza e la tenacia di raccontare la sua esperienza. Lo ha fatto ieri alla Chiesa sulla Roccia, in occasione di un evento di sensibilizzazione organizzato dalla comunità evangelica di via Rimini, alla presenza di un nutrito pubblico, associazioni, studenti e amministratori.

Advertising

Gloria non ricorda nulla di quel giorno. Inizialmente era convinta si fosse trattato di un incidente stradale ma dopo mesi di ricovero la madre ha trovato la forza di raccontarle la verità. Poi, l'incontro con Dio che le ha cambiato la vita. Da quel giorno ha deciso di incontrare quante più persone possibili per sensibilizzare uomini e donne contro la violenza di genere e al contempo diffondere un messaggio di speranza.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti