Lunedì, 27 Maggio 2024
Gela, 20°C - Sereno

Gela, si fortifica il sodalizio progressista: centrodestra "work in progress" tra rumors e smentite

Politica

Gela, si fortifica il sodalizio progressista: centrodestra "work in progress" tra rumors e smentite

Incontri ci sono stati nelle ultime ore, altri proseguiranno nei prossimi giorni

Graziano Amato

22 Novembre 2023 12:26

672
Guarda videoGela, si fortifica il sodalizio progressista: centrodestra "work in progress" tra rumors e smentite
Advertising

Il M5S spinge l'acceleratore. L'asse civico - progressista si consolida sempre di più. Nelle ultime ore i pentastellati hanno fatto un passo in avanti, suggellato dalle prime fotografie ufficiali. La prima, con i civici di Una Buona Idea. Un incontro più ufficiale e meno ufficioso a cui hanno preso parte vertici dei movimenti, volti noti e new entry. "La nostra idea di comunità nasce dall'incontro e dal confronto - si legge in un post Facebook della consigliera Virginia Farruggia - siamo coinvolti che per costruire un futuro non servono veti o barriere, ma occorre la capacità di costruire un dialogo basato su principi saldi e valori condivisi.

Advertising

Per la prima volta immortalati insieme in una fotografia anche grillini e dem. Un momento inimmaginabile  fino a qualche mese fa, cioè dopo la rottura delle ultime elezioni regionali. "Un progetto cresce con l'impegno di tutti e la condivisione di un percorso comune - ha scritto ancora Farruggia su Facebook - ogni passo fatto verso la costruzione di questa visione serve a superare limiti e preconcetti. L'incontro rimane l'obiettivo verso il cambiamento". In entrambi i post la consigliera parla di un secondo step che sta per essere avviato, probabilmente indirizzato a definire le linee guida del programma basato sui temi che accomunano dem, pentastellati e civici. L'individuazione del candidato ideale, per il momento, sembra un tema posticipato.

Advertising

Bisognerà fare sintesi tra le ambizioni delle varie anime progressiste. Qualcuno, però, dovrà necessariamente fare un passo indietro e non è da escludere qualche fuga elettorale solitaria. Contestualmente i progressisti lavorano per ampliare i confini della coalizione. Si guarda al tavolo di centro con il quale i rapporti si sono un po raffreddati negli ultimi giorni. Nei prossimi giorni sono previsti nuovi incontri, condotti dal coordinatore regionale del M5S Nuccio Di Paola. Se da un lato il cantiere della coalizione di centrosinistra prosegue spedito e si intravede già un'impalcatura in legno, quello del centrodestra è ancora tutto un "work in progress".

Advertising

Italia Viva, intanto, che mesi fa uscì allo scoperto sedendo, in occasione di una conferenza stampa, a fianco di partiti come Fratelli d'Italia, Forza Italia e Lega, dialoga con centristi, moderati, liberali e civici e socialisti. La paventata ricandidatura del sindaco Lucio Greco potrebbe aver smosso gli equilibri dei partiti più strutturati. Da un lato il coordinatore provinciale democristiano che non ha precluso la possibilità di appoggiare un greco bis, dall'altro il freno dei meloniani a loro volta impegnati in contorte dinamiche interne e le vicende forziste alle prese con rumors e smentite su possibili ambizioni del sindaco uscente. 

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti