Domenica, 19 Maggio 2024
Gela, 29°C - Nuvoloso

Emergenza siccità, chiesta dal sindaco di Gela l’irrigazione straordinaria dalla diga Cimia

Ambiente

Emergenza siccità, chiesta dal sindaco di Gela l’irrigazione straordinaria dalla diga Cimia

E' quanto ha sollecitato il sindaco Lucio Greco al direttore generale del servizio dighe

Redazione

13 Novembre 2023 18:02

561
Guarda videoEmergenza siccità, chiesta dal sindaco di Gela l'irrigazione straordinaria dalla diga Cimia
Advertising

Una irrigazione straordinaria per consentire agli  agricoltori di potere ricevere acqua nella zona di Cimia. E' quanto ha sollecitato il sindaco Lucio Greco al Direttore Generale del Servizio Dighe, dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto da parte delle associazioni di proprietari terrieri e di produttori agricoli. Nei giorni scorsi il Consorzio di Bonifica aveva comunicato che l'assessorato regionale dell'Energia aveva interrotto la fornitura di acqua dalla diga Cimia per il raggiungimento dell'invaso critico e di conseguenza lo stesso Ente di via Marconi aveva informato i suoi utenti.

Advertising

Gli agricoltori di Gela e Niscemi, attraverso le associazioni di produttori, hanno chiesto l'autorizzazione a riempire, in maniera straordinaria, vista la perdurante siccità, le vasche consortili Badia e Settefarine per irrigare qualche giorno la zona Cimia non servita dalle vasche. Il sindaco si è messo in contatto con il direttore generale del dipartimento dighe, Gerlando Ginex, cui ha rivolto l'accorato appello manifestato dai piccoli produttori agricoli, trovando immediata disponibilità. Il Dipartimento sta lavorando per assicurare un quantitativo minimo che potrebbe dare una boccata di ossigeno agli agricoltori.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti