Martedì, 25 Giugno 2024
Gela, 23°C - Nuvoloso

Elezioni a Gela, Franzone deposita la sua lista: ecco i nomi degli assessori

Politica

Elezioni a Gela, Franzone deposita la sua lista: ecco i nomi degli assessori

Mancano Scerra e Cosentino

Graziano Amato

14 Maggio 2024 11:25

2165
Guarda videoElezioni a Gela, Franzone deposita la sua lista: ecco i nomi degli assessori
Advertising

E' toccato a Filippo Franzone, questa mattina, depositare la lista elettorale a supporto della sua candidatura. E' arrivato a Palazzo di Città accompagnato dai suoi sostenitori per consegnare il plico al segretario generale. Ufficializzati, di conseguenza, i nomi dei primi assessori che potrebbero comporre la sua giunta. Si tratta di Enzo Giudice, ex consigliere comunale del M5S che di fatto chiude il capitolo pentastellato, il professore Andrea Nicosia, Salvina Cafà e il commercialista Giulio Cordaro

Advertising

Nel primo pomeriggio di ieri è stata depositata anche la lista "Progressisti e Rinnovatori" del candidato Miguel Donegani. Nella squadra assessoriale ufficializzata spiccano il nome dell'artista Giovanni Iudice e della dirigente scolastica Angela Tuccio, attuale reggente del Liceo Scientifico Elio Vittorini . Gli altri nomi sono tutti riferimenti del laboratorio politico: l'ingegnere Pellegrino Cannizzo, il segretario Franco Liardo e il dottor. Luigi Tandurella.

Advertising

All'appello mancano le liste a supporto di Salvatore Scerra. La documentazione sarà depositata nelle prossime ore. C'è riservo sul nome degli assessori designati eccetto per quello di Salvatore Gueli, ex direttore del Parco Archeologico di Gela mentre dovrebbe essere il referente della lista Rinnova - Moderati Gianpaolo Alario l'eventuale vicesindaco di Salvatore Scerra. Gli altri nomi sono ancora in fase di definizione.  E' ormai probabile, invece, che saranno depositate domani le liste che supportano la candidatura di Grazia Cosentino. C'è fermento nella coalizione dell'ex dirigente comunale e tecnico di Impianti Srr, per la designazione degli assessori da ufficializzare e per la convention di presentazione che domenica porterà a Gela il Presidente della Regione Renato Schifani. Intanto, in Piazza Umberto I, è stato montato il fatidico palco che tra ormai qualche giorno vedrà alternarsi i comizi dei cinque candidati sindaci. Ieri, inoltre, è stata approvata la relazione di fine mandato del sindaco Lucio Greco che tra meno di un mese lascerà Palazzo di Città, dopo cinque anni, per fare spazio al nuovo inquilino. Un resoconto che mette in evidenze le ataviche criticità dell'ente: il dissessto contrassegnato da un maxi debito, la carenza di personale, l'impossibilità di eseguire nuove assunzioni, ma anche progetti e finanziamenti andati a buon fine, da quelli di Qualità dell'Abitare al nuovo Lungomare. Il nuovo primo cittadino taglierà nastri e inaugurerà cantieri ma dovrà necessariamente tenere conto che siederà su una poltrona spinosissima. 

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti