Giovedì, 23 Maggio 2024
Gela, 23°C - Nuvoloso

Dona al marito un rene, il gesto d’amore di una donna: "Meglio meno anni con lui che arrivare a 90 anni da sola"

Attualità

Dona al marito un rene, il gesto d’amore di una donna: "Meglio meno anni con lui che arrivare a 90 anni da sola"

Una scelta decisiva per premettergli di vivere ancora a lungo

Redazione

23 Dicembre 2023 11:26

1258
Guarda videoDona al marito un rene, il gesto d'amore di una donna: "Meglio meno anni con lui che arrivare a 90 anni da sola"
Advertising

"Donare un rene non riduce l'aspettativa di vita, ma agli psicologi ho detto che se avessi avuto la prospettiva di vivere 90 anni, ma sola, preferivo dare un rene e avere mio marito accanto" così Barbara Bombardelli racconta e descrive la sua scelta di donare un rene al marito e compagno di vita da oltre tredici anni, Daniele Specchierla. Una scelta decisiva per premettergli di vivere ancora a lungo e meglio dopo l'aggravarsi della sua patologia, la malattia del rene policistico. 

Advertising

Grazie a quella donazione di organo, Daniele sta ora tornando a una vita normale e, insieme alla donna della sua vita, ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare l'opinione pubblica alla donazione di organi, sia da diventi che dopo il decesso. La 51enne e il 44enne che vivono con il loro cagnolino Dante a Piovezzano, frazione di Pastrengo, in provincia di Verona, fanno coppia fissa dal 2011, anche se sono sposati dal 2014. Tredici anni fa, quando si sono innamorati, lui le ha raccontato della sua malattia renale e delle difficoltà a cui sarebbe andato incontro ma questo non ha intaccato il loro rapporto.

Advertising

Difficoltà che in effetti col tempo purtroppo si sono concretizzate. La malattia gli ha reso la vita sempre più difficile con sofferenze crescenti fino a rendere inevitabile il trapianto di rene. "Nel momento in cui ricevi il mio rene torniamo entrambi a vivere: con questa spiegazione Barbara mi ha convinto ad accettare il suo grande dono" ha raccontato Daniele a L'Arena.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti