Domenica, 19 Maggio 2024
Gela, 29°C - Nuvoloso

Camminare potrebbe prolungare la durata della vita: il rischio di morire diminuisce ogni 500-1000 passi in più

Salute

Camminare potrebbe prolungare la durata della vita: il rischio di morire diminuisce ogni 500-1000 passi in più

Diminuisce il rischio di morire per qualsiasi causa o per malattie cardiovascolari

18 Agosto 2023 08:27

735
Guarda videoCamminare potrebbe prolungare la durata della vita: il rischio di morire diminuisce ogni 500-1000 passi in più
Advertising

Gli specialisti della salute pubblica e della medicina dello sport hanno raccomandato alle persone di fare 10.000 passi al giorno per promuovere una buona salute. Ma quel numero non sembra essere sacro. Il numero di passi che dovresti fare ogni giorno per iniziare a vedere i benefici per la tua salute è inferiore a quanto si pensasse in precedenza, secondo la più grande analisi mai condotta per indagare su questo. Lo studio, appena pubblicato sull'European Journal of Preventive Cardiology, ha scoperto che camminare in media almeno 3.967 passi al giorno ha iniziato a ridurre il rischio di morire per qualsiasi causa, e 2.337 passi al giorno hanno ridotto il rischio di morire per malattie cardiovascolari. La nuova analisi di 226.889 persone provenienti da 17 diversi studi in tutto il mondo ha dimostrato che più si cammina, maggiori sono i benefici per la salute.

Advertising

Il rischio di morire per qualsiasi causa o per malattie cardiovascolari diminuisce in modo significativo ogni 500-1000 passi in più che si cammina. Un aumento di 1.000 passi al giorno è stato associato a una riduzione del 15% del rischio di morte per qualsiasi causa, mentre un aumento di 500 passi al giorno è stato associato a una riduzione del 7% del rischio di morte per malattie cardiache e ictus.Questa meta-analisi è la prima non solo a valutare l'effetto di camminare fino a 20.000 passi al giorno, ma anche a vedere se ci sono differenze a seconda dell'età, del sesso o di dove vivono le persone nel mondo. Sono necessari solo 4.000 passi al giorno per ridurre significativamente i decessi per qualsiasi causa, e ancora meno per ridurre i decessi per malattie cardiovascolari».Vi sono prove evidenti che uno stile di vita sedentario può contribuire ad un aumento delle malattie cardiovascolari e ad una vita più breve. Gli studi hanno dimostrato che un'attività fisica insufficiente colpisce più di un quarto della popolazione mondiale.

Advertising

Più donne che uomini (32% contro 23%) e persone nei paesi a reddito più elevato rispetto ai paesi a basso reddito (37% contro 16%) non riescono a svolgere una quantità adeguata di attività fisica. Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l'insufficiente attività fisica è la quarta causa di morte più frequente al mondo, con 3,2 milioni di decessi all'anno legati all'inattività fisica.  . La meta-analisi dei ricercatori, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", ha seguito i partecipanti per una media di sette anni; l'età media era di 64 anni; e il 49% dei partecipanti era di sesso femminile. Nelle persone di età pari o superiore a 60 anni, l'entità della riduzione del rischio di morte era inferiore a quella osservata nelle persone di età inferiore ai 60 anni. Negli anziani, c'è stata una riduzione del rischio del 42% osservata in coloro che camminavano tra 6.000 e 10.000 passi al giorno, mentre c'era una riduzione del rischio del 49% negli adulti più giovani che camminavano tra 7.000 e 13.000 passi al giorno. 

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti