Lunedì, 15 Luglio 2024
Gela, 34°C - Nuvoloso

Cala il sipario su "Ue-Eventi Urbani": il Rotary Club di Gela esprime soddisfazione per la riuscita dell’evento

Eventi

Cala il sipario su "Ue-Eventi Urbani": il Rotary Club di Gela esprime soddisfazione per la riuscita dell’evento

Sono stati cinque giorni di intense attività

12 Settembre 2023 18:06

935
Guarda videoCala il sipario su "Ue-Eventi Urbani": il Rotary Club di Gela esprime soddisfazione per la riuscita dell'evento
Advertising

Si è concluso "Ue* - Eventi Urbani", la manifestazione che ha voluto porre l'attenzione sull'importanza di riqualificare il centro storico attraverso i festival artistici. Il Rotary Club di Gela, con il suo Presidente Silvio Scichilone, partner della manifestazione con il Civico 111, ha creduto fortemente nel valore sociale ed artistico della manifestazione, contribuendo in maniera significativa alla realizzazione della stessa, mettendo anche a disposizione risorse aggiuntive attraverso propri sponsors che hanno fornito supporto di beni e professionalità, quali Isolmec Group, Polara, e l'ing. Leonardo Turturici.

Advertising

In questa cinque giorni di intense e partecipate attività si sono messe in moto collaborazioni proficue con varie professionalità e si è creato un percorso virtuoso che ha coinvolto tanti giovani che hanno voluto e saputo mettersi in gioco per lo sviluppo sociale - artistico e culturale di questa città. Numerose e qualificati le eccellenze artistiche e professionali che hanno saputo stimolare ed accompagnare i giovani in questo percorso di amore per la città e per la bellezza.

Advertising

Solo per citarne alcune delle collaborazioni abbiamo avuto modo di apprezzare l'opera di Igor Palminteri che ha realizzato un murales che è una vera opera d'arte dal titolo "Madonna della Cura", con un messaggio che è un invito a tutti i Cittadini gelesi di amare la propria città. L'artista Giovanni Iudice ha regalato due splendidi murales in via Morello, uno dedicato al noto personaggio gelese "Nino" e l'altro dal titolo "L'asino diffidente" un'opera ricca di significato che si presta a svariate interpretazioni.

Advertising

L'Architetto Vincenzo Castellana ha promosso e gestito sapientemente il Work Shop di Progetto sull'autogenerazione urbana, dove 25 giovani studenti e professionisti hanno elaborato 5 progetti d'intervento nell'area di Via Morello. Nella serata conclusiva abbiamo avuto il piacere di dialogare con l'Arch. Luigi Gattuso, Direttore del Parco Archeologico, che con dovizia di particolari ha risposto alle domande del Presidente del Rotary Club Gela Dr. Silvio Scichilone. Durante l'incontro sono stati ripercorsi diversi argomenti, dalla riapertura del Museo, a quello dell'esposizione della Nave Greca, dalle competenze del Parco Archeologico alla gestione dello stesso, Dalle difficoltà gestionali alle prospettive di sviluppo. I complimenti in modo particolare vanno ai giovani artisti che si sono messi in gioco nell'estemporanea di pittura, sotto la guida di due importanti artisti come Roberto Collodoro, vera anima di questo Festival e Giovanni Iudice. Felici e soddisfatti di aver contribuito a generare partecipazione e condivisione della bellezza.

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti