Lunedì, 27 Maggio 2024
Gela, 19°C - Sereno

Area di Crisi, il sindaco scrive ai parlamentari nazionali eletti nel Collegio di Gela: "Bisogna fare in fretta"

Ambiente

Area di Crisi, il sindaco scrive ai parlamentari nazionali eletti nel Collegio di Gela: "Bisogna fare in fretta"

Il comune di Gela ha già completato tutto il lavoro propedeutico

14 Luglio 2023 14:57

218
Guarda videoArea di Crisi, il sindaco scrive ai parlamentari nazionali eletti nel Collegio di Gela: "Bisogna fare in fretta"
Advertising

Il sindaco Lucio Greco ha inviato una lettera ai parlamentari nazionali del territorio, senatori Pietro Lorefice,  Ketty Damante, Stefania Craxi ed alla  deputata Michela Brambilla, per chiedere un intervento politico in qualità di rappresentanti del territorio in cui sono stati eletti, per spingere il Ministero del Sud a firmare il decreto di finanziamento del Cis-Area di Crisi Complessa. Di seguito il testo della lettera:  "Facendo seguito a diverse interlocuzioni avute anche di recente con il consigliere Michele Palma, capo della segreteria del Dipartimento delle Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, desidero ricordare il Cis di Gela è in attesa del decreto da parte del Ministro delle Politiche di Coesione Sociale e per il Sud, on. Raffaele Fitto.

Advertising

Sottolineo che il nostro Comune ha già completato tutto il lavoro propedeutico. Mi permetto di ricordare che il territorio di Gela ha le stesse peculiarità e criticità di Taranto, dal punto di vista ambientale, sociale e lavorativo. Tutti motivi che legittimano, prima possibile, un positivo provvedimento autorizzativo di tale strumento assieme agli altri Comuni che rientrano nell'Area di Crisi Complessa di cui il Comune di Gela è capofila.

Advertising

Ritengo dunque che, in qualità di rappresentanti del territorio in cui siete stati eletti, un vostro autorevole intervento per spingere il Ministero a firmare il decreto di finanziamento, sia indispensabile per accelerare i tempi. Dare risposte a Gela ed al territorio che soffre di una crisi economica e strutturale non indifferente lo ritengo fondamentale per un rilancio possibile. L'amministrazione comunale è disponibile a collaborare per azioni istituzionali anche congiunte".

© Riproduzione riservata
In Evidenza
Potrebbe interessarti