CADE DOPO DUE ANNI L’IMBATTIBILITÀ IN CAMPIONATO DELL’SSD GELA CHE PERDE PER 0-1 CON L’ATLETICO CATANIA

CADE DOPO DUE ANNI L’IMBATTIBILITÀ IN CAMPIONATO DELL’SSD GELA CHE PERDE PER 0-1 CON L’ATLETICO CATANIA

Primo stop in campionato dopo due anni per l’Ssd Gela. Ascia e compagni hanno subito la prima sconfitta in stagione sul prato del Vincenzo Presti contro l’Atletico Catania per 0-1. Partita influenzata dal maltempo soprattutto nella prima frazione che ha reso con il terreno di gioco scivoloso. Il tecnico Mirko Fausciana ha dovuto fare a meno di Riggio e Mauro, due tasselli importanti della rosa bianco azzurra. Nel primo tempo il Gela ha provato a costruire azioni sfiorando il gol del vantaggio in diverse occasioni, ma senza successo. Dagli spogliatoi dopo il primo tempo ne uscito meglio l’Atletico Catania che ha cominciato a mettere in difficoltà la difesa bianco azzurra. Al 54esimo i catanesi si sono portati in vantaggio con Mongelli grazie al cross fornito dal compagno. Il Gela ha subito recriminato un fallo ai danni di Floridia nella zona della trequarti, ma l’arbitro ha giudicato l’azione regolare ed ha confermato il vantaggio dell’Atletico Catania. Pochi minuti più tardi il Gela ha avuto un opportunità per rimettere il match in parità, quando il direttore di gara ha fischiato un calcio di rigore a favore dei gelesi. A tirarlo ci ha pensato ancora Giuseppe Pira che questa volta ha sparato alto sopra la traversa. Da quel momento in poi il Gela ha continuato a cercare disperatamente la rete del pari, ma l’Atletico Catania si è difeso egregiamente ed ha mantenuto il vantaggio fino alla fine. La squadra al termine della partita ha subito una forte contestazione da parte dei tifosi forse presi dal momento negativo che ha vissuto il gruppo Biancazzurro negli ultimi due scontri. Il Gela adesso è sceso al secondo posto in classifica e dovrà imparare dagli errori commessi nelle ultime gare per riportarsi in vetta.

di Simone Carrubba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *