SI TORNA A PARLARE DELLA PISTA DI ATELTICA CON L’IMPEGNO DI INDIVIDUARE UN’AREA COMUNALE DISPONIBILE

SI TORNA A PARLARE DELLA PISTA DI ATELTICA CON L’IMPEGNO DI INDIVIDUARE UN’AREA COMUNALE DISPONIBILE

In aula consiliare si è tornato a parlare della costruzione del campo di atletica durante un incontro che ha voluto organizzare il presidente della commissione urbanistica e lavori pubblici Vincenzo Casciana con l’obbiettivo di fare il punto di un iter che non è mai realmente partito. Al confronto con l’amministrazione ha preso parte il comitato formato da atleti e associazioni. C’erano gli assessori Romina Morselli, reggente dei lavori pubblici, Paolo Marchisciana con delega al patrimonio e Salvatore Incardona, assessore allo sport. Presente anche il consigliere Diego Iaglietti e il dirigente Tonino Collura. Una soluzione ancora non c’è. Dopo l’accelerata dello scorso anno, spinta dai successi ottenuti dai campioni gelesi Francesco Zito e Salvo Bianca, si cerca ancora un’area disponibile. Le ipotesi al vaglio sono diverse. Il comitato punta all’area di Montelungo. Un opzione che politica e burocrazia escludono a priori per via di un iter che potrebbe essere ostacolato dai vincoli naturalistici e paesaggistici. Gli atleti durante l’incontro però hanno chiesto come mai a Montelungo si spari a piattello. L’assessore Incardona ha chiarito che l’autorizzazione è scaduta e difficilmente sarà prorogata e che per questo, quel tipo di attività non si svolge più. Anche quella degli espropri alla cittadella di Marchitello potrebbe essere una strada tortuosa momentaneamente, soprattutto a causa del rischio dissesto, come ha spiegato l’assessore Morselli. Nonostante tutto il neo assessore Paolo Marchisciana ha assunto l’impegno di avviare una nuova ricerca di aree comunali disponibili. La prima promessa per la costruzione di un campo di atletica risale al 1964 ha detto con aria desolato un ex atleta. Secondo il comitato risulta essenziale avere uno spazio dedicato all’atleta leggera.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *