PER DONEGANI IL CENTROSINISTRA DEVE RIMANERE UNITO MENTRE SU FAVA I VOTI A GELA “UNA VITTORIA MORALE”

PER DONEGANI IL CENTROSINISTRA DEVE RIMANERE UNITO MENTRE SU FAVA I VOTI A GELA “UNA VITTORIA MORALE”

Il centrosinistra continua a far parlare di sé. Mentre a Roma Partito Democratico e Movimento Cinquestelle si accusano a vicenda oltre lo stretto l’alleanza sembra resistere. I pentastellati tramite il referente regionale l’on. Nuccio di Paola negli scorsi giorni erano stato chiaro “no al fritto misto” e chiedeva confronti su eventuali nuove alleanze, il Pd pare intenzionato ad accontentare i grillini consapevole di poter essere maggiormente competitivo con un campo progressista unito. A proposito di campo progressista un dato che dopo le primarie sembrava essere passato un po’ in sordina è l’importante risultato raggiunto in città e in generale in tutta l’isola dal terzo candidato, Claudio Fava. Fava in una corsa praticamente solitaria è riuscito comunque ad accaparrarsi 9 mila voti sui circa 40 mila che hanno espresso un parere tra i gazebo o online. Un risultato di tutto rispetto anche secondo colui che lo ha sostenuto qui in città, dove ha raccolto circa 400 voti, ovvero l’ex parlamentare Miguel Donegani. Per Donegani il centrosinistra ha bisogno di rimanere compatto e dare l’immagine di una coalizione unita se vuole realmente essere un’alternativa al centro destra ancora forte nell’isola e questo è lo scenario che si prospetta quanto meno al livello regionale nonostante gli screzi tra i rispettivi leader conte e letta.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.