DECORO URBANO SOTTO CONTROLLO MA SE NON CURATI ANCHE I TERRENI PRIVATI DIVENTANO UN PROBLEMA

DECORO URBANO SOTTO CONTROLLO MA SE NON CURATI ANCHE I TERRENI PRIVATI DIVENTANO UN PROBLEMA

la carenza di personale tra gli uffici del municipio non dovrebbe compromettere la programmazione per quanto riguarda il decoro della città.” questo è quello che sostiene l’assessore al ramo Ivan Liardi che dopo le segnalazioni degli scorsi giorni riguardanti in particolare il quartiere Macchitella ci ha tenuto a rassicurare la cittadinanza. Anche dopo i fatti avvenuti in viale Enrico Mattei col parco giochi “Iqbal Masih” di recente riqualificato per essere poi nuovamente preso di mira dai vandali, l’Amministrazione sta effettuando sopralluoghi in diverse aree della città e prima o dopo ogni quartiere dovrebbe ricevere la pulizia ordinaria o straordinaria che merita. Ciò che preoccupa Liardi però è un altro aspetto che riguarda il verde ma non quello pubblico questa volta. Sparsi in giro per la città, infatti, continuano ad esserci lotti di terreno privati lasciati all’abbandono e dove spesso l’Amministrazione non può intervenire. La vegetazione, diventata secca a causa delle alte temperature può rappresentare un serio rischio come già capitato in passato o anche recentemente con un grosso incendio proprio alle porte di via Venezia. Infine, negli scorsi giorni il settore decoro urbano ha provveduto alla pulizia e alla sistemazione delle nuove fioriere lungo corso Salvatore Aldisio e al lungomare. Ad occuparsi dell’installazione è la ditta camelia di migliore Salvatore, la quale, per conto del comune, si occuperà anche della manutenzione delle fioriere per 24 mesi, provvedendo alla loro pulizia e alla cura delle piante e dei fiori.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.