IL M5S SCEGLIE LA MESSINESE BARBARA FLORIDIA ALLE PRIMARIE PER LA PRESIDENZA DELLA REGIONE SICILIANA

IL M5S SCEGLIE LA MESSINESE BARBARA FLORIDIA ALLE PRIMARIE PER LA PRESIDENZA DELLA REGIONE SICILIANA

Si è dovuti attendere l’ultimo giorno della scadenza ma alla fine anche in casa movimento cinque stelle è stata trovata la quadratura del cerchio. Il partito più chiacchierato delle ultime settimane qui in Sicilia aveva un importante ventaglio di profili tra cui pescare per trovare un possibile candidato alle prossime primarie. Gli alleati rappresentati in particolare dal Partito Democratico e dal gruppo cento passi, nelle scorse settimane avevano resi noti i nomi dell’eurodeputata Caterina Chinnici il lizza per i Dem e del deputato Ars nonché ex europarlamentare Claudio Fava per i Centopassi. Mancavano solo i pentastellati all’appello che alla fine hanno optato per la candidatura di Barbara Floridia, messinese e attualmente sottosegretaria all’istruzione del Governo Draghi. Erano stati tanti i profili finiti sul banco dei possibili candidati ma dopo il passo indietro del sottosegretario alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri La Rosa si è ristretta ad una manciata di nomi tra i quali figurava anche quello del gelese Nuccio di Paola deputato Ars e referente del movimento qui in Sicilia. Floridia a cui è arrivato anche l’incoraggiamento del leader Giuseppe conte, andrà dunque a “sfidare” Chinnici e Fava. Alla fine sarà la preferenza dei cittadini a decretare il nome che l’area progressista presenterà come possibile prossimo presidente della regione siciliana. Il voto sarà esprimibile sia online che nei gazebo allestiti in giro per la Sicilia sempre previa inscrizione nella piattaforma www.presidenziali22.it. Intanto tornando ai pentastellati la scissione che sembrava dover preoccupare il movimento secondo di Paola sta dando forza ad un gruppo, quello dei 5 stelle siciliano, compatto come mai prima d’ora.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.