ANCORA DERUBATO E VANDALIZZATO UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO IN PIENO CENTRO STORICO

ANCORA DERUBATO E VANDALIZZATO UN DISTRIBUTORE AUTOMATICO IN PIENO CENTRO STORICO

Ennesimo atto vandalico nella notte all’interno di un locale h24 in pieno centro. Un gruppo di ragazzi tra i 16 e i 19 anni intorno alle 22 si è introdotto nel locale con intenzioni chiare, infatti, come si può notare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i giovani, si sono diretti immediatamente alla macchinetta che conteneva prodotti per adulti come cannabis light, preservativi e altro e hanno tentato di scassinarla. Alla fine sono riusciti a portare a casa un bottino che si aggira intorno alle 100 euro ma ciò che suscita la rabbia e al contempo il rammarico da parte del proprietario e titolare Claudio Pizzardi è la reiterazione di questi atti vandalici e piccoli furti che continuano a ripetersi nonostante le varie denunce. Claudio non è nuovo a questo tipo di bravate. Poche settimane fa, infatti, un altro dei suoi locali h24 era stato preso di mira quella volta con esiti ben più gravi. Questi eventi se collegati agli atti verificatisi all’interno del parcheggio Arena mostrano uno scenario a dir poco allarmante. Anche, Francesco Trainito, amministratore della Ghelas multiservizi, parlava di un problema culturale. Una cosa è certa, fortunatamente questi ragazzi e ragazze rappresentano una minima parte della gioventù gelese ma il fatto che continuino a compiere atti vandalici senza alcuna preoccupazione potrebbe significare un campanello d’allarme per un disagio sociale che è solo all’inizio.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.