MALE LE ELEZIONI PER M5S CHE IN PROVINCIA PRENDE BUTERA E CONTE NOMINA DI PAOLA REFERENTE REGIONALE

In generale, le amministrative, per il M5S, poteva andare meglio. Percentuali basse un po’ ovunque, con o senza il Pd, e poche conquiste. Niente liste su città importanti, va peggio in Sicilia. A Palermo, il presidente Giuseppe conte punta tutto, aspira ad un 15 percento ma si ferma al 7, 5, battuto dal centrodestra. I pentastellati in provincia di Caltanissetta, si dividono a Niscemi, senza risultati ma vincono a Butera e Campofranco. Sarà il neo sindaco di Butera appoggiato dal movimento, Giovanni Zuccalà, a governare la Srr4 e con essa anche una rivoluzione in merito alla gestione dei rifiuti, secondo di Paola. I numeri di questa tornata elettorale preoccupano, in vista delle politiche e delle regionali. L’ex premier apre alla fase 2 e in Sicilia come referente sceglie il gelese Nuccio di Paola, già deputato Ars e capogruppo del movimento. Dunque il compito di trainare il movimento in vista delle regionali del prossimo novembre. Anche i Cinquestelle si preparano alle primarie per individuare il candidato alla presidenza del campo progressista. Dovrebbe svolgersi a fine Giugno e potrà votare anche i 16enni. I pentastellati non hanno ancora un nome a differenza del Pd, che da primo partito in Italia, pare sia pronto a schierare Chinnici. Si è già palesato Claudio Fava di Centopassi. Tra i papabili del M5S c’è lo stesso Nuccio di Paola..

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.