LE SOCIETÀ CALCISTICHE DI GELA SOGNANO UNA CAVALCATA NEL CALCIO CHE CONTA COME IL PALERMO

Il Palermo ha conquistato l’accesso alla serie b. Una notizia importantissima per il calcio siciliano che negli ultimi anni ha subito un tracollo quasi netto, ma che sta cercando di risollevarsi passo dopo passo. La promozione dei rosa nero ne è una testimonianza: dopo il fallimento del 12 luglio 2019, il salto di categoria in serie b è una boccata d’aria fresca che serviva come il pane. Anche per il calcio gelese quest’anno sono arrivate delle piccole soddisfazioni tra Ssd Gela, Gela Fc e Gela Calcio. Di certo non si tratta di palcoscenici da serie b come il Palermo, ma qualcosa si sta muovendo. Partendo dai biancazzurri capitanati da mister Fausciana, la squadra ha disputato una stagione sontuosa chiudendo il campionato di prima categoria da imbattuta e conquistando l’accesso alla categoria promozione. Per la dirigenza è arrivato il momento delle riconferme: nell’ultima settimana, infatti, è arrivata l’ufficialità sulla permanenza di Mirko Fausciana come allenatore della prima squadra e di Marco Cammarata come direttore sportivo. Passando al Gela Fc del presidente Marco Scerra, la squadra non ha avuto una stagione semplice in promozione: tanti infortuni e diverse squalifiche nei mesi di novembre e dicembre hanno influenzato inevitabilmente la stagione dei gialloneri che, però, sono riusciti a conquistare i play-off per fare il salto di categoria in eccellenza. Purtroppo la missione di salire di categoria è fallita nella sfida contro il Mazzarrone, ma che non ha scoraggiato l’ambiente. La società ha fatto sapere di essere in trattative per l’ingresso di qualche nuovo socio e di sponsor non locali. L’attuale tecnico della prima squadra Francesco Evola pare vicinissimo alla riconferma, e anche giocatori chiave dell’organico come Scerra, Ascia e campanaro dovrebbero rimanere per la prossima stagione. Negli scorsi mesi la stessa società ha momentaneamente chiuso le porte verso una possibile fusione con l’Ssd gela: i contatti tra le due società ci sono stati, ma i due progetti non si sposano bene a detta della dirigenza giallo nera. Le due squadre per il prossimo anno si ritroveranno nello stesso girone da avversarie e i tifosi delle due società potranno assistere ad un confronto interessante tra due realtà differenti, ma che sognano entrambe di competere nel calcio che conta come il Palermo. Infine, anche in casa Gela Calcio quest’anno sono arrivati buoni risultati: primo fra tutti la promozione in prima categoria grazie al successo ottenuto ai play-off con il Riesi per 3-0. Inoltre, la squadra ha raggiunto la finale di coppa trinacria, ma nell’ultimo scontro i biancazzurri sono caduti ed hanno dovuto cancellare dalla propria testa il sogno della Vittoria finale. Intanto, nelle ultime settimane, alcuni rumors danno per certo l’acquisizione del presidente Cristian paradiso del titolo atletico Nissa, quest’ultimo nel frattempo ha ufficializzato la fusione con il Nissa. Insomma, le premesse per assistere ad una bella stagione per il prossimo anno ci sono da tutte e tre le parti. Le ambizioni delle tre società sono molto alte, anche se al momento è impossibile definire un possibile accesso nel calcio che conta, ma come sempre sognare non Costa nulla.

di Simone Carrubba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.