IL NURSIND LANCIA L’ALLARME PER LE GRAVI CRITICITÀ E CARENZE DI ORGANICO NELLE AMBULANZE DEL 118

IL NURSIND LANCIA L’ALLARME PER LE GRAVI CRITICITÀ E CARENZE DI ORGANICO NELLE AMBULANZE DEL 118

Si torna a parlare delle carenze del Vittorio Emanuele. La settimana scorsa era stato il Comitato Sos Vittorio Emanuele a denunciare una carenza d’organico preoccupante con oltre 300 unità assenti tra infermieri e medici. Oggi è il Nursind, organizzazione sindacale, a segnalare gravi criticità che riguardano le ambulanze del 118 qui a Gela. In una nota inviata direttamente all’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, il Nursind ricorda come lo scorso anno soltanto nel mese di luglio fossero stati effettuati circa 550 interventi in cui era stata utilizzata l’ambulanza medicalizzata, mentre ad agosto erano stati addirittura 700 con una media giornaliera di 20 interventi. Numeri che, nonostante, sembrano rispecchiare gli standard di una città che in estate, grazie ai rientri dei fuori sede arriva a sfiorare quota 100.000 mila abitanti, preoccupa ugualmente i sindacati a fronte della carenza di mezzi, ad oggi le ambulanze utilizzabili sarebbero solamente due, e di autisti soccorritori spesso impegnati in altro. Il personale, ricorda il Nursind, “non si è mai sottratto al pesante carico di lavoro a cui è stato sottoposto soprattutto nel periodo dell’emergenza pandemica”. Ma in vista dell’estate il sindacato torna a chiedere  “il potenziamento della dotazione organica delle ambulanze 118.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.