INAUGURATO E CONSEGNATO ALLA CITTA’ ”IL NUOVO VIALE MEDITTERANEO” DOPO DUE ANNI DI LAVORO

INAUGURATO E CONSEGNATO ALLA CITTA’ ”IL NUOVO VIALE MEDITTERANEO” DOPO DUE ANNI DI LAVORO

Ci sono voluti quasi due anni  ma il risultato finale ha ripagato l’attesa. Era il 20 ottobre quando fu posata la prima pietra per la riqualificazione di viale Mediterraneo. I lavori si sono protratti più del dovuto, senza non pochi intoppi. L’amministrazione ha consegnato alla città il nuovo belvedere che ha totalmente cambiato volto. Al taglio del nastro, oltre a tanti cittadini curiosi, hanno preso parte il sindaco, l’assessore ai lavori pubblici, alcuni consiglieri di maggioranza e anche esponenti del Pd e del M5S. Presente anche l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone che qualche ora prima aveva approvato definitamente il progetto “Una via Tre Piazze”, dedicato alla totale riqualificazione del centro storico. Da strada trafficata, triste come il grigio dell’asfalto a passerella ideale per una passeggiata al tramonto. a dominare ora è il bianco della pietra spezzato dal verde delle aiuole e dai colori della natura. Viale Mediterraneo è a tutti gli effetti un nuovo spazio urbano chiuso al traffico. Un nuovo esperimento verso una mobilità più sostenibile,   una delle pochissime aree pedonali in città e una vera e propria terrazza sul mare. Aldilà dei gusti personali e delle bagarre politiche viale Mediterraneo rappresenta una piccola speranza di rinascita. L’auspicio è che faccia da apripista verso un nuovo modo di vivere la città.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.