ROMA, SECONDO IL GIORNALISTA ANDREA TURCO ENI NON È ATTENTA AL TERRITORIO MA INTERESSATA A TRARNE PROFITTO

ROMA, SECONDO IL GIORNALISTA ANDREA TURCO ENI NON È ATTENTA AL TERRITORIO MA INTERESSATA A TRARNE PROFITTO

Per la quarta volta consecutiva l’associazione a sud onlus ha partecipato all’assemblea degli azionisti di Eni che si è tenuta a porte chiuse anche quest’anno. Tra gli azionisti critici che hanno rivolto quesiti al colosso industriale c’è anche il giornalista gelese Andrea turco. Le novità rilevanti riguardano l’investimento Argo Cassiopea che non prevede il versamento di royalties. Eni pare intenzionata a non investire sul progetto West To Fuel, la tecnologia che sfrutta il trattamento della frazione organica dei rifiuti. Secondo il giornalista Eni però non abbandona il trattamento degli idrocarburi. Il capitolo più interessante, secondo turco, è quello riguardante la bioraffineria avviata nel 2019. Ancora fermo le quattro frecce il corso di laurea magistrale in ingegneria per l’ambiente e il territorio. Doveva essere realizzato in collaborazione tra Eni e l’università kore di Enna ed inaugurato con l’inizio del nuovo anno accademico, ma nei locali ristrutturati di Macchitella tutto tace.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.