GELA, INCENDIARI TORNANO IN AZIONE E COLPISCONO L’AUTO DEL CONSIGLIERE COMUNALE GABRIELE PELLEGRINO

GELA, INCENDIARI TORNANO IN AZIONE E COLPISCONO L’AUTO DEL CONSIGLIERE COMUNALE GABRIELE PELLEGRINO

Probabilmente non si sono lasciati intimorire dai controlli che la Prefettura ha inasprito. Gli incendiari sono tornati a colpire nella notte tra sabato e domenica. Le fiamme, intorno alle 3, in via Ettore Romagnoli, hanno distrutto la Smart dell’imprenditore e consigliere comunale Gabriele Pellegrino. Il rogo ha coinvolto anche un Fiat doblò, adibito al trasporto dei disabili, in uso alla madre. È l’ennesimo atto incendiario che si aggiunge ad una lunga lista, il terzo, in poche settimane, ai danni di un rappresentante delle istituzioni. Era già toccato alla consigliera Alessandra Ascia e all’ex consigliera Anna Comandatore, che come Gabriele Pellegrino, appartiene al gruppo di diventerà bellissima. Lui però si sente ferito innanzitutto come uomo. Gabriele Pellegrino è il consigliere più votato delle scorse elezioni comunali ed è tra i gestori di un’azienda metalmeccanica. I Carabinieri hanno avviato delle indagini e le telecamere di videosorveglianza potrebbero aiutare a risalire al responsabile dell’attentato. Quella degli atti incendiari è una piaga che la città non riesce a debellare. Ogni notte o quasi una famiglia si sveglia travolta da un trauma indelebile. Difficile spiegarlo ai bambini. Anche Gabriele Pellegrino comunque si unisce all’appello corale già partito dalla Procura e dal sindaco. Tantissimi hanno espresso solidarietà nei confronti del consigliere.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.