GELA, IL PD PROVINCIALE DICE NO AL TERMOVALORIZZATORE E CONDANNA IL SILENZIO DEL CENTRODESTRA

Le assemblee della Srr continuano ad essere disertate dallo stesso presidente, nessuno si sta opponendo al taglio del limite Massimo dei conferimenti a Timpazzo mentre la possibile longeva vita della discarica è a rischio. Secondo il segretario provinciale del Partito Democratico Peppe Di Cristina questo basterebbe a bocciare il Governo regionale retto dal presidente Nello Musumeci. Al contrario, invece, secondo Di Cristina il governatore continua ad utilizzare Gela come valvola di sfogo di un’emergenza, quella dei rifiuti, che non è riuscito a gestire. Di Cristina condanna il silenzio del centro destra. Nessuno, infatti, tra gli esponenti all’ars o in Consiglio Comunale si è espresso in merito al termovalorizzatore. Il segretario provinciale del Pd lancia la provocazione.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.