GELA, CONTRASTO ALL’INCREMENTO DEGLI ATTI INCENDIARI CON 126 NUOVE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA

GELA, CONTRASTO ALL’INCREMENTO DEGLI ATTI INCENDIARI CON 126 NUOVE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA

Manca pochissimo e il Comune di Gela sarà dotato di quasi 130 nuove telecamere di videosorveglianza. Sono state già identificate due aziende vincitrici del bando, la prima romana e una seconda lombarda. Una volta che verranno verificati i requisiti delle due società le videocamere partiranno per Gela e dovrebbero essere operative prima dell’estate. In città verranno installate a manutenute direttamente dalla Ghelas multiservizi, gran parte andranno a sostituire i vecchi sistemi ormai obsoleti mentre alcune verranno posizionati in diversi punti sensibili del centro storico e non solo. Ormai lo sappiamo la questione sicurezza in città si era fatta sempre più stringente negli ultimi tempi e non solo a causa dei ripetuti atti incendiari, non dimentichiamo che nei mesi di gennaio e febbraio i commercianti del centro storico di Gela hanno subito ben tre rapine. Lo stesso Procuratore Fernando Asaro, ha confermato questa tendenza tutta gelese alla microcriminalità e vandalismo incontrollati, aggravati ancor di più da una strana e scarsa collaborazione delle vittime, diffidenti a raccontare particolari dettagli alle forze dell’ordine. La speranza, dunque, è che dove non arrivino gli occhi delle autorità possano arrivare queste 126 nuove telecamere.

di Stefano Blanco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.