GELA SUL TERMOVALORIZZATORE I CIVICI NON DICONO NO MA VOGLIONO FARE CHIAREZZA CON UN MONOTEMATICO

GELA	SUL TERMOVALORIZZATORE I CIVICI NON DICONO NO MA VOGLIONO FARE CHIAREZZA CON UN MONOTEMATICO

I civici di “Una Buona Idea”, “Impegno Comune” e l’indipendente Luigi Di Dio vogliono vederci chiaro e sul termovalorizzatore non dicono no a prescindere. Per questo vogliono incontrare, in un Consiglio Comunale monotematico, figure politiche e tecniche che possano fornire maggiori dettagli sul progetto. Come il sindaco non condividono le modalità che il presidente della regione siciliana ha scelto per indicare il territorio gelese come sede di uno dei due termovalorizzatori che nasceranno in Sicilia. Costerà quasi 700 milioni, dovrebbe sorgere all’interno dell’area industriale Eni e servirà tutti i comuni della Sicilia occidentale. Le cronache consiliari degli ultimi tempi raccontano consigli comunali monotematici andati a vuoto a causa delle puntuali e pesanti assenze di chi dovrebbe invece riferire in aula e condividere informazioni con i consiglieri. È quello che vogliono i civici. Anche in questo caso però, come è successo soltanto poche settimane fa con il caso Timpazzo, la seduta potrebbe essere disertata.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.