“Il bando per il Lido Eden è una svista della Regione e il progetto Una via tre piazze è immodificabile”

“Il bando per il Lido Eden è una svista della Regione e il progetto Una via tre piazze è immodificabile”

L’ex Lido Eden non dovrebbe finire nelle mani di un privato. Al momento un bando della regione ne darebbe la possibilità, ma si tratta di un errore visto che l’area sarà interessata dalla costruzione del nuovo lungomare. L’iter viaggia spedito ed un eventuale inghippo del genere bloccherebbe ogni cosa. Lo ha fatto notare Francesco Salinitro, architetto ed ex assessore della Giunta Messinese. L’amministrazione ha subito avviato delle verifiche e pare si tratti di una svista. Durante l’ultima conferenza dei servizi pare che il comune abbia fatto notare la contraddizione di mettere a bando un’area interessata da un progetto di riqualificazione importante come quello del lungomare. Qualche tempo dopo, il 16 febbraio, la regione avrebbe comunque pubblicato le carte. C’è un altro allarme che ha lanciato l’ex assessore Francesco Salinitro e riguarda il progetto “Una via Tre Piazze”, divenuto esecutivo qualche settimane fa. Prevede la riqualificazione dell’intero centro storico e il progtto risale ad oltre 20 anni fa, opera dell’architetto Collovà. Fu individuata la linea di finanziamento del patto per il sud. La giunta messinese provò a modificare il progetto, perché ritenuto per alcuni aspetti poco idoneo rispetto alla conformità del centro storico. Secondo l’assessore ai lavori pubblici Romina Morselli è ormai tardi per apporre modifiche al progetto. L’architetto Salinitro si augura, a questo punto, che il progetto venga apprezzato dalla collettività, cosa che in passato non è successa con la riqualificazione di Piazza Sant’Agostino.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.