GRECO INCASSA COLPI DA FORZA ITALIA MA “FA PACE” CON IL PD SU INFRASTRUTTURE E AGRICOLTURA

GRECO INCASSA COLPI DA FORZA ITALIA MA “FA PACE” CON IL PD SU INFRASTRUTTURE E AGRICOLTURA

Per il sindaco Lucio Greco è un momento politico di stasi. Le prossime sedute consiliari delineeranno il quadro dell’attuale fiducia che gli alleati nutrono nei suoi confronti. C’è un tema caldo come quello dei rifiuti. C’è la vicenda Ghelas. Intanto ieri non si è potuto votare il regolamento degli immobili abusivi per mancanza del numero legale. I consiglieri probabilmente vogliono più tempo per valutare gli atti. Nel frattempo Greco è tornato ad incassare colpi da Forza Italia. Il commissario cittadino Vincenzo Pepe, sentito dal quotidiano di Gela, ha ancora una volta rimproverato al sindaco di non riuscire a tenere unita la maggioranza. Le cause non sono nuove: Greco peccherebbe di dialogo e condivisione e spesso gli atti arrivano in aula senza essere discussi prima. Se da un lato Greco deve fare i conti con le puntuali critiche dei forzisti, negli ultimi giorni è tornato a dialogare con il Pd. Non c’è una pace ufficiale, ma ufficiosa. I nelle scorse settimane hanno aperto un varco di dialogo con il sindaco su due temi: infrastrutture e agricoltura. Greco ha colto l’appello: l’apertura del Pd non può non ricevere una responsabile apertura, e una seria disponibilità al dialogo – ha dichiarato – confrontarsi diventa un obbligo. Le diverse prospettive partitiche – ha aggiunto – non possono ostacolare gli obiettivi che intento raggiungere. Greco è pronto a incontrare i che restano però all’opposizione. I numeri in aula per i prossimi saranno importanti. Per il sindaco al momento sono ancora ballerine tra le incognite degli indipendenti e gli scontenti forzisti. La pace ufficiosa con il Pd potrebbe garantire a Greco il voto favorevole su atti importanti di di Gaetano orlando, unico consigliere rimasto in consiglio. Agricoltura e infrastrutture sembrano aver fatto tornare il sereno, almeno per il momento, tra il Pd, che lasciò la giunta 3 anni fa, e il primo cittadino. Bisognerà attendere le reazioni degli alleati, fedelissimi e non. I civici potrebbero avallare l’apertura del sindaco. Incerta la possibile opinione di Forza Italia che definisce i come traditori.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.