I RESIDENTI DI VIA POZZILLO SONO STANCHI DEI DISAGI DOVUTI ALLA MANCANZA D’ACQUA CHE VA AVANTI DA MESI

I RESIDENTI DI VIA POZZILLO SONO STANCHI DEI DISAGI DOVUTI ALLA MANCANZA D’ACQUA CHE VA AVANTI DA MESI

Continuano i disagi dovuti alla carenza d’acqua, ad essere colpita questa volta è la via Pozzillo, una zona in cui vivono decine e decine di famiglie dislocate in diversi condomini. Ad aggravare la situazione sarebbe in particolare la durata dei disservizi che vanno avanti praticamente da 3 mesi. Il tutto sarebbe causato da una perdita nelle condotte nei pressi di via Pozzillo che in questi mesi ha permesso l’infiltrarsi di terriccio nelle tubature costringendo gli operatori di Caltaqua, ente che si occupa della distribuzione in città, ad interrompere più volte l’erogazione. Ma a quanto pare il problema nella zona risalirebbe ad ancor prima della presunta rottura, coi residenti che lamentano un flusso sempre minore ed interventi sporadici che lasciano le famiglie in una stato di precarietà. La mancanza d’acqua costante, infatti, ha costretto i condomini a sobbarcarsi costi non indifferenti servendosi di ditte private per il trasporto d’acqua e avendo un serbatoio di portata striminzita che in teoria doveva servire solo in casi di emergenza, le numerose famiglie presenti nella zona hanno attraversato il periodo natalizio senza sapere se avrebbero avuto acqua a sufficienza nemmeno per il fabbisogno minimo che riguarda l’igiene e la cucina. A questo va aggiunto il fatto che nella zona non sono solo i residente a lamentare la carenza idrica ma anche e soprattutto le numerose attività commerciali, come bar e panifici che di quell’acqua facevano tesoro per portare avanti il loro lavoro. Insomma una situazione spiacevole che nel 2022 i residenti speravano cessasse e che invece continua a persistere giorno dopo giorno.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.