OGGI PARTE L’ELEZIONE DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MA CHI SONO I CANDIDATI PREFERITI DAI GELESI?

OGGI PARTE L’ELEZIONE DEL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MA CHI SONO I CANDIDATI PREFERITI DAI GELESI?

Oggi 24 gennaio parte la prima votazione per eleggere il prossimo presidente della Repubblica, uno degli eventi più importanti e attesi  della politica italiana nonché uno degli argomenti più discussi nelle ultime settimane. Questo passaggio istituzionale di norma avviene ogni 7 anni ed ha un funzionamento abbastanza complesso. L’elezione del presidente della Repubblica, infatti, è indiretta, il che significa che non sono i cittadini e le cittadine a partecipare ma i loro rappresentanti. Parliamo di una platea di cosiddetti “grandi elettori” una lista composta da tutti i parlamentari più 58 delegati regionali scelti dai consigli di tutte le regioni, tre per ciascuna più uno per la Valle d’Aosta. In totale i grandi elettori sono 1.009, chiamati a votare in una seduta comune del Parlamento. Normalmente votano insieme e nello stesso momento, ma a questa volta le regole saranno diverse per via della pandemia. Ci sarà un solo scrutinio al giorno – mentre in passato capitava che se ne facessero due – a partire dalle 15. I grandi elettori voteranno divisi per fasce orarie e in ordine alfabetico, in gruppi di non più di cinquanta persone, in modo da permettere la sanificazione delle cabine e delle superfici tra un gruppo e l’altro. Si parte dai senatori a vita, poi i senatori, i deputati e infine i delegati regionali tra quelli siciliani figura anche il cittadino gelese e deputato regionale del M5S Di Paola. Prima di ogni scrutinio verrà effettuata una chiama, cioè in sostanza un appello per verificare le presenze e contemporaneamente chiamare al voto. Poi se ne farà una seconda per chi non era presente alla prima. Una volta eletto, il nuovo presidente presta giuramento nel giro di qualche giorno. Il voto è segreto e teoricamente i grandi elettori possono eleggere qualsiasi cittadino o cittadina con più di cinquant’anni che abbia diritti civili e politici. Per vedere un po’ cosa ne pensano i cittadini gelesi siamo scesi in piazza stamattina e abbiamo chiesto loro chi voterebbero, tra esponenti politici ma non solo.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.