MUSUMECI APRIRÀ LE SCUOLE IL 10 GENNAIO SOLTANTO SE LA CURVA DEI CONTAGI SI ABBASSERÀ

MUSUMECI APRIRÀ LE SCUOLE IL 10 GENNAIO SOLTANTO SE LA CURVA DEI CONTAGI SI ABBASSERÀ

Fino a qualche settimana fa sembrava che la didattica a distanza fosse soltanto ormai un brutto ricordo. Nel pieno della quarta ondata nulla invece è scontato e preoccupa il ritorno tra i banchi di miglia di alunni. I genitori sono in apprensione e in tanti sono già pronti a chiedere la dad. Nelle scorse ore si è pronunciato il presidente della Regione Nello Musumeci, in diretta televisiva a tgcom24. Il pensiero del governo nazionale sarebbe orientato alla riapertura delle scuola, ma il governatore Siciliano vuole ponderare la decisione. Musumeci ne ha già discusso con il proprio assessore all’istruzione Roberto Lagalla. I presidenti delle regioni si incontreranno nei prossimi giorni, dopodiché sarà il governo nazionale a decidere. “cuore e ragione si scontrano – ha commentato il governatore Siciliano –  l’ultima cosa che vorrei chiudere sono le scuole e la speranza è che la curva possa abbassarsi e non si debba ricorrere a misure restrittive. Non abbiamo difficoltà a riaprire le scuole e lo faremo se la linea dei contagi dovesse abbassarsi. In attesa di conoscere la decisione del governo, a cinque giorni dall’apertura le istituzioni territoriali provano ad organizzare al meglio screening e vaccinazioni. Al momento non c’è  una campagna di tamponi ufficializzata. Secondo il manager dell’ASP Alessandro Caltagirone slittare l’apertura di almeno sette giorni  consentirebbe un alleggerimento della curva epidemiologica. A partire da giorno 10  anche per il mondo della scuola l’Hub del Palacossiga diventerà un punto di riferimento: li verranno effettuati nel pomeriggio i tamponi e le vaccinazioni, sempre aperte per il target 5 – 11 anni, fondamentali per non dare al virus gambe leste per muoversi prima tra i banchi e poi in famiglia.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.