LA CRISI POLITICA E’ RIAPERTA CON FORZA ITALIA PRONTA AD ABBANDONARE LA GIUNTA

LA CRISI POLITICA E’ RIAPERTA CON FORZA ITALIA PRONTA AD ABBANDONARE LA GIUNTA

Ecco uno passaggio prettamente politico del sindaco Lucio Greco, ieri in conferenza stampa.  la pace in maggioranza, per restare in tema, è durata da Natale a Santo Stefano. Appena qualche settimana fa il sindaco aveva risolto la crisi che si era venuta a creare dopo l’azzeramento della Giunta. Subito dopo gli animi sono apparsi sereni, solo apparentemente, perché era chiaro che qualcuno sarebbe rimasto scontento. Pur avendo mantenuto gli stessi nomi, concedendo spazio agli ex critici di Liberamente con una sola new entry, Greco ha rimodulato importanti deleghe e concesso spazio a Italia Viva e nuova Democrazia Cristiana. Nel frattempo Forza Italia si è sentita trascurata. Ha perso la delega alla sanità, non ha ricevuto il secondo assessorato come da vecchi accordi  né altri incarichi sono stati affidati alla prima dei non eletti Maria caruso nonostante pare fosse stato già  stabilito in passato. Ora i nodi per i forzisti vengono al pettine. Il ritiro del nuovo contratto Ghelas, la ciliegina sulla torta. Da giorni inviano segnali evidenti, assentandosi in aula, e torna puntuale un neo che in tanti, più volte, hanno rimproverato al sindaco in questi due anni e mezzo: la mancata condivisione. Anche il commissario cittadino Vincenzo Pepe, a questo punto, parla di slealtà. Greco ieri durante la conferenza stampa non ha mai fatto il nome di Forza Italia, anche se ad esclusione l’ala critica al momento sembra appartenere solo ai forzisti, tralasciando i dubbi e le perplessità del resto della maggioranza in merito alla Ghelas.    Greco con una nota stampa ha invitato il segretario Pepe ad essere più attento e meno precipitoso. “le pesanti dichiarazioni del segretario di Forza Italia non aiutano a rasserenare il clima – ha scritto – io ho espresso considerazioni di carattere generale senza alcun riferimento personale, non escludendo persino alcune mie responsabilità e auspicando, infine, un forte contributo da parte di tutte le forze politiche. Quelle dei berlusconiani inoltre non sembrano oltretutto questioni futili e improvvisate, ma frutto di ragionamenti forse rancorosi maturati in queste settimane tant’è che la segreteria si riunirà per decidere addirittura se abbandonare la Giunta. Un capodanno politicamente movimentato per il sindaco. I primi giorni del 2022 si apriranno con riflessioni politiche. Perdere due consiglieri per Greco non sarebbe d’aiuto. Forza Italia sarebbe il secondo partito ad abbondare la Giunta, dopo il Pd. Il progetto Greco non sembra più neanche un arcobaleno, ma una girandola impazzita in preda ad una tempesta.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.