DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIEALE IN UN PRANZO NATALIZIO ORGANIZZATO DALLA COMUNITÀ SANT’EGIDIO

DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIEALE IN UN PRANZO NATALIZIO ORGANIZZATO DALLA COMUNITÀ SANT’EGIDIO

Nell’istituto penitenziario di Gela si respira aria natalizia grazie al pranzo di Natale  organizzato dalla  comunità di Sant’Egidio di Gela, attiva nel territorio da diversi anni. A partecipare al pranzo sono 27 detenuti e 23 esterni, tra cui volontari e operatori della struttura. Questo piccolo gesto di comunione è molto importante per i detenuti che possono sentirsi sempre parte inclusiva della società. Questa è la quinta edizione dell’iniziativa che purtroppo, a causa del Covid-19, lo scorso hanno era stata sospesa. Molti altri progetti sono stati portati avanti dalla comunità, come quello del laboratorio creativo che ha coinvolto i detenuti alla realizzazione di cuori fatti a mano da regalare ai propri familiari o ai bambini. L’obiettivo di questi progetti  è quello di far emergere l’utilità di queste persone e fargli  intraprendere un percorso di rinascita.

di Carola Arcerito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *