SECONDA GIORNATA DEL SALUS FESTIVAL: “DONARE IL SANGUE CORDONALE OGGI SI PUÒ GRAZIE AD UNA CONVENZIONE”

SECONDA GIORNATA DEL SALUS FESTIVAL: “DONARE IL SANGUE CORDONALE OGGI SI PUÒ GRAZIE AD UNA CONVENZIONE”

La seconda giornata del Salus Festival è stata dedicata al dono riconosciuto come  atto d’amore e  gesto capace di cambiare il destino di un’altra persona – come recita il motto dell’iniziativa. Ad aprire la convention il direttore generale dell’ASP Alessandro Caltagirone che ha annunciato una una convenzione con la banca del cordone ombelicale di Sciacca. Da oggi la raccolta del sangue cordonale a Gela è una realtà. Una novità che il presidente regionale dell’Adoces Sicilia Giacomo giurato ritiene importantissima per Gela. L’associazione anche in città si occupa da anni di promuovere la donazione di cellule staminali miopatiche. Tante mamme vogliono donare il cordone dei propri pargoli e ora la convenzione lo permetterà. Il sangue del cordone  rappresenta una reale speranza e un’importante possibilità di cura. La donazione è una procedura completamente indolore, sicura e non invasiva sia per la mamma che per il bambino.   viene effettuata con un prelievo di pochi minuti, subito dopo la nascita del bambino. Durante la mattinata spazio anche alle testimonianze di. . . , tre sorelle che hanno perso prematuramente la propria mamma. La donazione degli organi è ancora un taboo, per questo risulta fondamentale una sensibilizzazione, partita oggi dal Salus Festival.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.