CLIMA SEMPRE PIÙ TESO IN CASA GIALLO NERA CON LA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA

CLIMA SEMPRE PIÙ TESO IN CASA GIALLO NERA CON LA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA

Terza sconfitta di fila per il Gela Fc. I gialloneri hanno perso lo scontro diretto con il Mazzarrone per 0-2. Un risultato amaro ancora una volta che rischia di aggravare il morale dei giocatori, seppur la prestazione della squadra non è stata da buttare. Infatti i ragazzi guidati da Francesco Evola ha tirato di più in porta, sfiorando svariate volte il gol già nel primo tempo, ma proprio allo scadere dei primi 45 il Mazzarrone è andato in vantaggio con mimmo Provenzano su calcio di punizione. Pochi minuti dopo Tomaino ha commesso un fallo prendendo il secondo giallo lasciando i suoi compagni in dieci. Nella seconda frazione di gioco i gialloneri, seppur in inferiorità numerica hanno continuato ad attaccare nella speranza di riportare il match in parità, ma senza successo. Oltre al danno è arrivata anche la beffa, al minuto 33 del secondo tempo il Mazzarrone ha raddoppiato con Majorana che ha spiazzato l’estremo difensore. Un epilogo che sa di già visto, dato che i gialloneri hanno mostrato nelle ultime partite molto nervosismo che li ha portati a chiudere le gare in inferiorità numerica. C’è un episodio particolare che mette in risalto il clima teso delle ultime uscite, a fine partita infatti Fabio campanaro dopo essere stato insultato dalla tifoseria ospite per gran parte dell’incontro, ha tentato di scagliarsi contro i tifosi del Mazzarrone, Salvo poi essere bloccato dai compagni. Momento nero per il Gela FC che ora occupa la terza posizione in classifica a quattro punti dalla capolista e a tre dalla seconda, dopo essere stata in testa per più di 7 giornate.

di Simone Carrubba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.