NUOVO SIT-IN DEI GENITORI DEI PICCOLI ALUNNI DELLA SOLITO ANCORA IN DAD: “NEGATO DIRITTO ALLO STUDIO”

NUOVO SIT-IN DEI GENITORI DEI PICCOLI ALUNNI DELLA SOLITO ANCORA IN DAD: “NEGATO DIRITTO ALLO STUDIO”

Ancora didattica a distanza per sei classi dell’istituto Enrico Solito, rimaste sfollate per due volte. Prima il crollo di un solaio un via Berchet, ad agosto, e la conseguente chiusura della scuola, poi il trasferimento al plesso Antonietta Aldisio di via feace, dove però sono state riscontrate infiltrazioni d’acqua, a tal punto che due settimane fa i genitori sono stati costretti a ritirare dalla scuola i propri figli con tre ore d’anticipo. Da quel giorno, gli alunni non hanno più fatto ritorno in un’aula reale, costretti a fare lezione davanti un pc mentre tutti gli altri alunni, Covid-19 permettendo, hanno quasi del tutto superato l’incubo dad. Una situazione inaccettabile per i genitori. Il dirigente ha prorogato per altri 15 giorni la didattica a distanza, a seguito dei riscontri dei vigili del fuoco. Le aule sarebbero ancora inagibili, nonostante l’assessore ai lavori pubblici ha annunciato un finanziamento. Il comitato spontaneo ha inscenato un nuovo sit-in di protesta. L’edilizia scolastica continua ad essere un tasto dolente per l’Amministrazione. Ora la delega è stata assegnata ad un nuovo assessore, ma non ci sono certezze a breve termine. Per i genitori è assurdo costringere alla dad piccoli bambini di seconda elementari, per colpa di una manutenzione degli edifici che non c’è mai stata.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *