FINANZIATA PROGETTAZIONE E INDIVIDUATE 2 AREE PER LA CREAZIONE DI UN CAMPO D’ATLETICA

FINANZIATA PROGETTAZIONE E INDIVIDUATE 2 AREE PER LA CREAZIONE DI UN CAMPO D’ATLETICA

Dopo anni passati ad allenarsi per strada, tanti giovani e meno giovani potranno farlo all’interno di un vero campo di atletica leggera. Il finanziamento c’è, ed è stato messo a disposizione da Eni già lo scorso anno. Poi la pandemia ha bloccato ogni procedura. Oltre al milione messo a disposizione dal colosso industriale, un sostegno lo ha offerto un imprenditore, che finanzierà il progetto esecutivo. Ora bisogna trovare l’area. Di questo si sta occupando la commissione urbanistica, presieduta da Vincenzo Casciana, che ieri ha voluto riunire le associazioni sportive della città insieme ai deputati Damante e Di Paola, l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Costa e gli altri membri della commissione. Se venisse scelto Marchitello, l’area diventerebbe una vera e propria cittadella sportiva. Sarebbe un tassello importante per il rilancio dello sport in città, legato all’apertura dello stadio, del Palalivatino e del Palacossiga. L’accordo tra comune, Eni e Fidal nasce anche per valorizzare i talenti dell’atletica leggera locale, che hanno primeggiato in tante competizioni nazionali. Non è cosa da poco che un imprenditore abbia scelto di donare al comune il progetto esecutivo. In passato importanti finanziamenti furono persi proprio per la mancanza di progetti completi, cantierabili. Il campo di atletica oltretutto mette di lato le divergenze politiche, visto che l’imprenditore è il vicecommissario di Diventerà Bellissima, partito molto critico nei confronti dell’Amministrazione. Un progetto che unisce tutti, anche Pd e M5S, in nome dello sport.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *