CONTINUANO LE MANIFESTAZIONI DEGLI AGRICOLTORI DELLA PIANA, IN GINOCCHIO A CAUSA DEL MALTEMPO

CONTINUANO LE MANIFESTAZIONI DEGLI AGRICOLTORI DELLA PIANA, IN GINOCCHIO A CAUSA DEL MALTEMPO

Gli agricoltori non ci stanno! stamani gli imprenditori agricoli che coltivano i campi della piana si sono riuniti nei pressi del Consorzio Di Bonifica lungo provinciale 117 per manifestare. Il maltempo degli ultimi giorni, infatti, ha allagato diverse piantagioni mettendo in ginocchio aziende agricole e piccoli imprenditori che adesso rischiano il fallimento. Da tempo si discute sui problemi atavici del settore con gli agricoltori che puntano il dito contro il governo regionale, incurante dei loro problemi. Questa estate al centro delle contestazioni l’assurdo paradosso delle dighe vuote per lunghi periodi ma allo stesso tempo incapaci di mantenere grossi volumi di acqua che spesso vengono riversati in mare a causa di alcuni condotti di collegamenti difettosi. A ciò si aggiunge il maltempo che in queste settimane sta devastando le coltivazioni con gelo, pioggia e grandine che non danno tregua. Interventi di normale manutenzione nonché la messa a nuovo di alcuni condotti, questo è quello da tempo chiedono gli agricoltori che adesso si trovano a dover affrontare due diverse crisi prima la siccità e poi gli allagamenti che non danno respiro. Allora col Costante rischio di non superare l’inverno molti hanno il terrore che questa situazione si ripresenti il prossimo anno e per questo chiedono che la Regione attui dei programmi a lungo e breve termine per scongiurare una volta per tutte questo atavico rischio.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *