GRECO PRESENTA LA GIUNTA, OPPOSIZIONE “DOVEVA CAMBIARE NOMI, SOLO SFIDUCIA PUÒ SALVARE LA SITUAZIONE”

GRECO PRESENTA LA GIUNTA, OPPOSIZIONE “DOVEVA CAMBIARE NOMI, SOLO SFIDUCIA PUÒ SALVARE LA SITUAZIONE”

Che la presentazione della Giunta, ieri in aula,   si sarebbe trasformata in una resa dei conti per l’opposizione c’era da aspettarselo. I consiglieri hanno atteso 20 giorni in silenzio e ieri faccia a faccia con i nuovi – vecchi assessori non hanno risparmiato toni duri.   per la prima volta in due anni da Gabriele Pellegrino, di avanti Gela, si è paventata la possibilità di una mozione di sfiducia. Greco nei sue due interventi ha ribadito che la squadra riconfermata in questi due anni ha lavorato bene, che la crisi è servita a ricucire la maggioranza. Ha invitato l’opposizione a collaborare.   inevitabilmente si è rivolto, con un po di rancore, al Pd uscito dalla Giunta solo per opportunismo.   ha criticato il silenzio sui rifiuti della destra maggioranza in Regione e opposizione in città.   infine ha brevemente elencato alcuni dei risultati raggiunti ma l’opposizione non è per nulla convinta. Duro Salvatore Scerra. Pensiamo a cosa ha combinato in questi  anni – ha detto dai banchi – un vero e proprio dramma sociale. Lei doveva avere il coraggio ci cambiarle certe persone – ha aggiunto – deve imparare ad ascoltare le critiche, incassare e subire. Abbiamo sfiduciato Messinese per molto meno.   dovrebbe chiedere scusa alla città per il disastro di questi due anni. La situazione è così drammatica – ha concluso – che solo le dimissioni o la sfiducia potranno salvarla. Non vogliamo essere complici di tutto questo. Duri anche Pd e M5S. Orlando ha chiesto spiegazioni sui cantieri infiniti, Ascia che ha definito il comportamento politico di Greco borderline ha  acceso i riflettori sulla Ghelas, le strisce blu, il nuovo assessore ai rifiuti. Infine ha spiegato che per i Dem la lesione con il sindaco era troppo profonda per tornare in Giunta e che l’avrebbero fatto solo con le liste civiche. Anche Farruggia ha bocciato gran parte dell’operato: dai rifiuti, alla Ghelas alla gestione del verde pubblico. In genere per l’opposizione non c’è nessun elemento di novità nella nuova Giunta e di conseguenza non può esserci un rilancio. La maggioranza in blocco si è schierata in difesa del sindaco.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.