CIMITERI AFFOLLATI PER “OGNISSANTI”, IN GENERALE TUTTO IN BUONO STATO MA NON MANCANO LAMENTELE

CIMITERI AFFOLLATI PER “OGNISSANTI”, IN GENERALE TUTTO IN BUONO STATO MA NON MANCANO LAMENTELE

Come molti sapranno oggi 1 novembre è una delle festività più sentite del calendario cattolico, si tratta della festa di ognissanti che quest’anno ricade di lunedì. Una delle feste più partecipate che se unità al 2 novembre giorno della commemorazione dei defunti crea 48 ore di incredibili flussi di persone nei cimiteri di tutto il mondo. Nelle scorse settimane per riuscire a rendere ben organizzati e decorosi i due campi santi della città di Gela il primo cittadino insieme all’Amministrazione comunale avevano effettuato diversi sopralluoghi per toccare con mano le criticità segnalate e calendarizzare gli eventuali lavori di manutenzione e pulizia il tutto in ottica di queste due giornate. La festa di ognissanti è arrivata puntuale come ogni anno ma i cimiteri saranno stati pronti ad accogliere i cittadini?. In generale lo stato dei cimiteri è stato promosso con la maggior parte delle aspettative che sono state confermate, tuttavia, non sono mancate le polemiche soprattutto per quanto riguarda il cimitero di Farello da sempre soggetto a critiche di varia natura. Al monumentale diversi riscontri positivi soprattutto per la pulizia e decoro degli spazi verdi anche se data la superficie immensa del cimitero qualche angolo deve essere sfuggito agli addetti ai lavori con alcune ali che sono state lasciate all’incuria che le caratterizza da anni. Tutto sommato però il cimitero come ogni anno in questo periodo vive di un’atmosfera diversa e vedere migliaia e migliaia di cittadini piangere, gioire e soffrire con e per i propri cari rende questa festività una delle più suggestive con tradizioni e storie che vanno tramandate soprattutto ai più giovani per far capire il valore simbolico e magico che echeggia intorno a questi due giorni.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *