GIRO DI VITE DELLA MUNICIPALE SUGLI ABUSIVI DI CORSO ALDISIO, CONTROLLATI ANCHE VEICOLI

GIRO DI VITE DELLA MUNICIPALE SUGLI ABUSIVI DI CORSO ALDISIO, CONTROLLATI ANCHE VEICOLI

Giro di vite dell’Amministrazione sugli abusivi di corso salatore Aldisio. L’attenzione della Polizia Municipale, accompagnata dal sindaco Lucio Greco si è concentrata su venditori ambulanti della zona. Pare che al momento nessun altro quadrante della città sia stata attenzionato dai vigili,  ù dove la presenza dei commercianti privi di autorizzazione è massiccia come via Venezia, via Palazzi o alcuni meandri dello stesso centro storico. Un’iniziativa che ha fatto discutere sui social. Secondo qualche utente quella del sindaco potrebbe essere una mossa strategica, un colpo di spugna propagandistico per distogliere l’attenzione dalla crisi politica. Gli agenti della municipale hanno elevato sanzioni nei confronti di qualche venditore di frutta e verdura e hanno controllato diversi veicoli.   congestionato il traffico  per diversi minuti. L’azione del sindaco e della Polizia Municipale ha riacceso il dibattito social dedicato  all’operato dei vigili urbani. C’è chi ha contestato il fatto che il sabato sera ad esempio, le auto parcheggiano selvaggiamente  sui marciapiedi di corso Vittorio Emanuele, senza la traccia di controlli. Qualche ora prima del blitz su corso Aldisio Greco aveva inaugurato il plesso delle Benedittine. “sono state elevate sanzioni a tutti quei genitori che hanno accompagnato i figli a scuola – ha scritto massimo Giorrannello su Gela brainstorming – mentre la strada è rimasta aperta al traffico con la sicurezza pari a zero. C’è poi chi considera l’azione di controllo routine e non qualcosa di straordinario che dovrebbe accadere  ogni giorno su tante altre questioni di competenza della municipale,   come la pagina satirica se i quadri potessero parlare gelese. In ogni caso il sindaco ha dichiarato che quello di ieri è solo l’inizio di un controllo capillare e sistematico.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *