IL CALVARIO DELLA FAMIGLIA DI JESSICA PLATANIA, MORTA DOPO L’ENNESIMA OPERAZIONE.”VOGLIAMO GIUSTIZIA”

IL CALVARIO DELLA FAMIGLIA DI JESSICA PLATANIA, MORTA DOPO L’ENNESIMA OPERAZIONE.”VOGLIAMO GIUSTIZIA”

Il dramma della famiglia di Jessica Platania, 45enne gelese, era in lista d’attesa in 4 ospedali del sud Italia e, dopo diversi appelli per operarla, tante sono state le porte chiuse anche a causa del Covid-19-19. La ragazza muore però a Napoli dopo l’intervento chirurgico. Jessica, era molto conosciuta per la sua dedizione, per il suo amore verso i randagi, aveva anche creato un ricovero per animali. Nel 2017 inizia il suo calvario, Jessica ebbe un grave incidente in moto e, dopo qualche mese l’intervento chirurgico, le è esplosa la laparocele, un’ernia che si forma sull’addome. Ma ancora oggi nessuna risposta dalla Procura, a raccontare il dramma è la famiglia di Jessica che invano cercano la loro giustizia, ancora non arrivata. Diversi interventi, la pancia aperta e la setticemia, Jessica reagisce e va avanti. Dall’ospedale del capoluogo nisseno a quello catanese, poi Palermo e Messina. Un anno e mezzo in lista di attesa. Finalmente l’intervento alla clinica privata di Napoli ma la situazione è precipitata due giorni dopo, portando alla morte Jessica. La famiglia esausta a gran voce urla giustizia, partendo dall’autopsia. Una giustizia lenta che non è ancora arrivata. Una giustizia che sperano possa arrivare nelle reti nazionali.

di Francesco Bunetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *